foto sponsor 2

Nell’ambito del progetto di integrazione Per Aspera ad Astra, vincitore del bando “Insieme, un welfare di comunità” promosso dalla Fondazione di comunità del Centro storico di Napoli, l’Associazione di Promozione Sociale Magazzini Fotografici ha condotto, da Marzo a Novembre 2019, un percorso di avvicinamento alla fotografia per i ragazzi adolescenti scelti tra la comunità Rom e la comunità napoletana per prendere parte ad attività laboratoriali artistiche.
Magazzini Fotografici ha coinvolto i ragazzi in un percorso fotografico pratico, in cui la fotografia viene utilizzata come mezzo per raccontare il proprio Ambiente.
In seguito alle indicazioni con le quali si lasciava il più possibile libera l’immaginazione dei ragazzi nello sviluppo del tema, il concetto di “Ambiente” è stato in effetti affrontato e declinato in variegate e personali visioni.
È interessante osservare i differenti punti di vista e “ambienti di vita” dei ragazzi appartenenti alle due comunità. L’ approccio e il tentativo di racconto di ognuno di loro è stato assolutamente personale. I “fotografi” si sono avvicinati al mezzo privi di nozioni tecniche e riferimenti visivi, concentrando così il loro sguardo onesto e curioso sulla loro vita quotidiana senza particolari sovrastrutture.
I ragazzi hanno scattato con delle macchinette usa e getta della Kodak, offerte dallo Sponsor Punto Foto Online e la cui modalità d’utilizzo è stata spiegata col tentativo di avvicinare e sensibilizzare i giovani al meccanismo meno immediato e più meditato della fotografia analogica.
I negativi sono stati sviluppati, scansionati e stampati dal laboratorio napoletano Photofast, che ha rivestito il ruolo di Sponsor durante l’anno di progetto. Grazie al suo supporto infatti è stato possibile condurre il percorso fotografico a costo zero, per supportare la sensibilizzazione e la divulgazione del linguaggio fotografico come mezzo di racconto per qualsiasi fascia sociale, età e cultura.
La mostra fotografica Per Aspera ad Astra è il risultato degli scatti fotografici di 10 ragazzi:
Abbate Caterina, Aiello Noemi, Amato Annamaria, D’Angelo Carmine, De Angelis Salvatore, Djordjevic Sabrina,
Jovanovic Cristina, Muharem Parashka, Muharem Sharon, Schisano Antonio.