immagine per sito MAG (1)

Tra reportage e documentary, un’esclusiva masterclass con Tiziana Faraoni, Giulio Piscitelli e Lina Pallotta.

Il 27, 28, 29 settembre 2021, dalle 19:00 alle 20:30, abbiamo il piacere di ospitare tre docenti d’eccezione, Tiziana Faraoni, Giulio Piscitelli e Lina Pallotta, per una nuova imperdibile masterclass online dedicata al mondo del fotoreportage. Tre diverse lezioni, con altrettanti autorevoli docenti, per approfondire dinamiche, attori e metodologie della fotografia giornalistica e documentaria.

Quali sono le competenze necessarie ad intraprendere un percorso professionale all’interno della fotografia giornalistica?
Come si struttura e sviluppa lo storytelling intorno ad un reportage?
Qual è la tradizione visiva ad oggi dominante e quali le dinamiche che definiscono il potenziale cambiamento nel racconto documentario?

Un percorso pensato per analizzare la scena fotografica documentaria contemporanea attraverso le preziose e pluriennali esperienze di tre protagonisti del settore:

  • Si parte il 27 settembre con la lezione della curatrice e photoeditor Tiziana Faraoni, dove analizzeremo nel dettaglio l’importante ruolo del photoeditor, figura centrale nelle agenzie fotografiche e nelle redazioni giornalistiche, e le dinamiche dietro la selezione e l’editing nella fotografia documentaria. Parleremo inoltre, in maniera approfondita, del rapporto tra fotografia e parola scritta, tra narrazione giornalistica e fotografica.
  • Proseguiamo il 28 settembre con la lezione del fotoreporter Giulio Piscitelli, con cui parleremo di documentazione fotografica come memoria e approfondimento. Tema centrale di questa seconda lezione è il fotoreportage, analizzato come forma di testimonianza e narrazione di un evento o di un fenomeno sociale e di attualità.
    Nel corso della lezione dedicheremo un approfondimento alle modalità di sviluppo e narrazione delle storie attraverso la variazione dell’approccio fotografico utilizzato.
  • La terza lezione, prevista per il 29 settembre è con la fotografa e docente Lina Pallotta. L’incontro è finalizzato ad evidenziare i nodi essenziali e le problematicità delle pratiche fotografiche del momento, con un focus sul mondo della fotografia documentaria e delle molteplici forme narrative contemporanee. Nel corso della lezione ci dedicheremo, tra le altre cose, ad una riflessione critica sulla tradizione visiva dominante, legata alla fotografia del disastro e al racconto di catastrofi e calamità. Parleremo inoltre del delicato tema del racconto non stereotipato dietro problematiche di genere, razza, classe e diversità culturale.

CONOSCIAMO I DOCENTI:

Tiziana FaraoniTIZIANA FARAONI nasce a Roma nel 1971. Dopo studi di architettura e fotografia nel 1995 entra nello staff dell’agenzia fotogiornalistica Grazia Neri in cui rimane fino al 2004, occupandosi di editing, produzione, gestione e selezione di agenzie fotografiche e freelance italiani e stranieri. Coordinatrice di progetti speciali e libri (Pirelli, Tim) e responsabile della gestione dei rapporti con picture editors di diverse testate.
Dal 2004 partecipa a giurie di premi fotografici italiani e internazionali (Getty Images Grants, Visa pour L’Image,National Geographic Italia, Premio Yann Geffroy, Premio Talento FNAC, OAX Biennale fotografia Oaxaca…).
Dal 2004 a marzo 2008 è stata photo editor del supplemento settimanale del quotidiano La Repubblica  “D-La Repubblica delle Donne”, e grazie a questa esperienza diventa giornalista nel 2006.
Ha tenuto e tiene lezioni in diverse scuole e università ( Ied, Luiss Università La Sapienza, Tobagi) e nel 2011 viene invitata dal Festival della Letteratura di Viaggio a Roma per la sua prima “lectio magistralis”.
Cura da anni mostre e libri fotografici e dal 2012 al 2016 è  stato il direttore artistico del festival di fotografia Fotoleggendo,
Dal 2008  è la picture editor responsabile del più importante news magazine italiano “l’Espresso” e dal 2011 insegna nella scuola di fotografia Officine Fotografiche a Roma. Parallelamente a L’Espresso dal 2018 è il picture editor responsabile della rivista ufficiale della Ferrari TOFM ( The Official Ferrari Magazine).
Da anni partecipa a diversi festival di fotografia in qualità di lettrice portfolio. Tiene conferenze e workshop sull’editing e la narrazione fotografica.

Giulio Piscitelli, Naples.

GIULIO PISCITELLI (1981, Napoli), dopo una laurea in Scienze della Comunicazione, si è avvicinato al fotogiornalismo collaborando con agenzie di stampa italiane ed estere. Da allora il suo lavoro è principalmente legato ad argomenti di attualità e negli ultimi anni si è concentrato principalmente sul tema dell’immigrazione, producendo il suo primo e in corso progetto a lungo termine “Harraga”.
Nel corso degli anni ha ampliato i suoi interessi coprendo notizie e storie internazionali in Italia e all’estero per diversi giornali e riviste.
Dal 2013 è rappresentato dall’agenzia CONTRASTO.
Tra le sue mostre più recenti ricordiamo le mostre personali alla Forma Meravigli Gallery Milan,  nel 2017, alla Maison des Metallos Paris, nel 2017, con il progetto Harraga; alla Casa Emergency Milano nel 2018 e  Zakhem Old Truman Brewery London, nel 2019, con il progetto Zakhem.
Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti tra cui il 1st posto al Ponchielli Prize nel 2017 e il 1st posto al Lodi Festival, categoria no profit, con relativa mostra, nel 2019, con il progetto Zakhem.

linapallotta©Annakarin-Quinto LINA PALLOTTA, fotografa documentaria nata a San Salvatore Telesino (BN), Lina Pallotta si trasferisce a New York alla fine degli anni ottanta, dove si diploma in “Fotogiornalismo e Documentario fotografico” all’International Center of Photography (ICP).
Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Europa e negli Stati Uniti, e pubblicate in riviste nazionali e internazionali: Katalog Magazin, Das Magazin, D-Woman, Marie Claire, Liberation, The Guardian.
Dalla metà degli anni 2000 tiene regolarmente seminari e conferenze per diverse istituzioni specializzate come l’International Center of Photography, l’Empire State College, di New York; Frontline Club, Londra; Frontline Club, Londra; Spazio Labo’, Bologna; Limes, Cagliari; Minimum, Palermo; e F.project – Scuola di Fotografia e Cinematografia, Bari. È membro di giurie in varie competizioni fotografiche.
Collabora con l’associazione Officine Fotografiche Roma, e RUFA Rome University of Fine Arts.
È stata la direttrice artistica di “Gazebook: Sicily Photobook Festival 2017”.
Ha ricevuto molte borse di studio e residenze, tra cui New York Foundation for the Arts Fellowship 1998 L’Atelier de Visu, Marsiglia, (2001); CASE media Fellowship, Università del Texas, El Paso (2002); Fondo per Creative Communities, Lower Manhattan Cultural Council (2003).
Nel 2014 vince il Premio Osvaldo Buzzi del “International Trophies of Photography” BN.
Le sue opere sono conservate in collezioni private e musei, come al CRAF- Centro Ricerca Archiviazione Fotografica, Spilimbergo e la Collezione Donata Pizzi.


COSTI
La masterclass ha un costo di 200€.
Promo 150€ valida fino al 2o settembre 2021.

 


PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI:

1) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:
BONIFICO
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912
CAUSALE: Iscrizione Masterclass Tra reportage e documentary + Nome e Cognome iscritto
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634
oppure

PAYPAL (+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it

2) Inviateci una mail a magazzinifotografici@gmail.com con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando:
Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email  – Tel

3) Scaricate gratuitamente Zoom zoom.us e ad iscrizione effettuata, il giorno dell’evento, riceverete un link per partecipare alla masterclass.

Per maggiori informazioni:
328 76 66 584
magazzinifotografici@gmail.com