DSC_5805-1

Intimità :  è questa il tema scelto dalla direzione artistica di Magazzini Fotografici per la nuova stagione di eventi 2021/2022. A partire dal 24 settembre 2021, con l’opening della mostra di Moira Ricci “20.12.53 – 10.08.04”, prende il via un ricco programma di mostre che delineano, in una descrizione eterogenea, tutte le sfumature che si celano dietro questo termine dai molteplici significati.

Un tema che lascia volutamente spazio alle interpretazioni, con il preciso intento di portare nella programmazione, attraverso la personale lettura fotografica di autori noti ed esordienti, la complessità delle relazioni più profonde, siano esse tra esseri umani, tra uomo e natura, tra uomo e ambiente.

La pluralità di sfumature ed accezioni possibili dietro la parola intimità è volta ad approfondire proprio le relazioni umane in tutta la loro estensione, da quella affettiva e privata, a quella sociale, amichevole, pubblica.

Ad inaugurare la stagione è il viaggio emotivo nelle relazioni tra genitori e figli, più precisamente tra madre e figlia, offerto dalla delicata chiave di lettura di Moira Ricci. L’autrice nel progetto 20.12.53 – 10.08.04 crea una collisione temporale tra presente e passato, collocandosi con delicati interventi digitali nelle vecchie fotografie di famiglia, sulle tracce del legame profondo e viscerale con la propria madre, prematuramente scomparsa, le cui date di nascita e morte danno il titolo alla serie.

Seguiranno a questa prima mostra, in allestimento dal 24 settembre al 31 novembre 2021, nuove esposizioni che propongono diverse letture della tematica scelta, tra cui Lisetta Carmi con la mostra Genova, un viaggio nella città raccontata dall’autrice, un ritratto intimo dove riscoprire le non poche analogie che legano la città natale della fotografa alla nostra Napoli.

Sarà così tracciato, nel corso dell’anno, un itinerario tra lavori fotografici che si propongono di descrivere e raccontare, attraverso chiavi di lettura molte diverse tra loro, i legami affettivi più autentici, profondi ed incondizionati.