Blow-Up

Per l’ultimo appuntamento del 2018 con Cinemagazzini in sala un grande classico di Michelangelo Antonioni:  Blow Up
In questo film la fotografia assume un significato particolare. Nella vicenda raccontata, un fotografo di moda londinese di nome Thomas,  ritrae due amanti in un parco. La donna della coppia si accorge del fotografo e cerca disperatamente di farsi consegnare i negativi. Questo gesto ansioso incuriosisce Thomas che viene spinto a supporre che le immagini celino qualcosa di importante.

Blow-up è un film che ha scritto la storia del cinema affrontando il tema dell’ingrandimento, dell’investigazione, del giallo e del mistero. É simbolo e spiegazione dell’essenza immateriale della carta fotografica.
Antonioni si interroga sul ruolo dell’arte-immagine nell’epoca dei consumi ed anticipa oculatamente argomenti di grande modernità.

Mercoledì 19 dicembre
▸ I turno ore 19:00
▸ II turno ore 21:00 (con un minimo di 10 prenotazioni)
Contributo richiesto: 3€

Per prenotazioni: admin@magazzinifotografici.it

immagine sito

A grande richiesta ritorna ad essere ospite di Magazzini Fotografici Sergio Siano, fotoreporter da oltre 30 anni con all’attivo decide di lavori legati alla nostra amata città.
Durante la giornata l’autore introdurrà il suo nuovo lavoro “Napoli ieri ed oggi” e ci parlerà delle curiosità e degli aneddoti che hanno contraddistinto la sua trentennale carriera e il suo profondo rapporto con Napoli.

Sergio Siano è nato in un quartiere popolare di Napoli, figlio d’arte, proviene da una famiglia di fotoreporter specializzata nella cronaca, ed è a sua volta un fotoreporter di strada, osservatore dei cambiamenti storici, sociali e culturali di Napoli dal 1985, quando esordisce con il fratello Riccardo a “Il Giornale di Napoli” e nel 1987 passa al quotidiano “Il Mattino”.
Molte sue fotografie hanno fatto da copertina e si ritrovano in diversi libri e nei volumi sulla storia fotografica di Napoli. Il premio Cosimo Fanzago 2010 gli è stato riconosciuto proprio per il suo rapporto “intimo” con la città.
Tra i libri d’autore di Sergio Siano ricordiamo:
– “Il Mare che bagna Napoli” 2013
– “Trentaremi” 2015
– “Vicoli, un viaggio napoletano” 2016
– “Quartieri Spagnoli” 2017
– “Con gli occhi di Caravaggio” 2017
– “Maradona” maggio 2018
e il nuovissimo “Napoli ieri e oggi” dicembre 2018.

L’appuntamento è previsto per domenica 16 dicembre 2018 alle 11.30.
Oltre all’incontro con Sergio Siano, durante la giornata è previsto il Finissage della mostra Archivio Magazzini: chapter one di Yvonne De Rosa.

2018_RodeoAdds-22

Il 21 dicembre 2018, a partire dalle 18:30, Magazzini Fotografici ospita nelle sue sale il progetto “Rodeo Nights” del fotografo americano Nick Tauro Jr.

La serie Rodeo Nights racconta il “dietro le quinte” dei rodeo del New Mexico State Fair.
Nick Tauro Jr, totalmente estraneo alla vita di campagna, riesce a raccontare in maniera pura e trasparente l’energia e l’atmosfera dell’essenza del rodeo, competizione popolare tipica di alcuni stati americani.

Il progetto mette in evidenza tutto il fascino del mondo dei cow-boys e ne svela la tensione dietro la sfida fisica e mentale contro il potere e l’imprevedibilità degli animali da rodeo.
Il lavoro racconta la realtà di questa radicata tradizione, smascherando e rafforzando allo stesso tempo il mito del cowboy americano.

Nick Tauro Jr viene da Albuquerque, una città nel New Mexico, (USA). Ha fatto della sua passione per la creazione di immagini la sua vita e la sua professione.

I suoi lavori sono stati esposti in più mostre collettive, sia a livello nazionale che internazionale. Nel luglio 2016 la Contemporary Gallery di Albuquerque ha ospitato una sua mostra personale.
Il suo lavoro è stato pubblicato su importanti riviste di settore tra cui Float Photo Magazine, Fraction Magazine, THE Magazine, Yes We Are Magazine, P3 / Público, Art Narratives, Shifter e Pyragraph Magazine.

È membro e fondatore del Latent Image Collective, un gruppo internazionale di dodici fotografi uniti dallo stesso stile artistico.

Nel 2014 è stato invitato a partecipare alla famosa Rogue Film School del regista Werner Herzog e nel 2015 è stato ospite dello spazio De Liceiras 18 a Porto, in Portogallo.

Per la prima volta, il 21 dicembre 2018, sarà in Italia ospite di Magazzini Fotografici.

immagine per sito MAG finissage
Giunge al termine la mostra del primo capitolo del progetto di Yvonne De Rosa, Archivio Magazzini chapter one.
Domenica 16 dicembre alle 11:30 nelle sale di Magazzini Fotografici si terrà l’evento conclusivo, in compagnia dell’autrice.Archivio Magazzini è un progetto a lungo termine di restauro e recupero di materiale fotografico di inestimabile valore.
La missione che l’autrice si prefigge con il progetto è di riportare alla luce uno straordinario patrimonio culturale: “la valorizzazione del nostro territorio va di pari passo con la riscoperta e la conoscenza della nostra memoria storica”.
Il progetto Archivio Magazzini ha l’obiettivo di recuperare oltre 10.000 negativi ritrovati in una scatola e salvati dalle intemperie, appartenenti ad un (sino ad ora) ignoto degli anni 50’, attraverso un lungo lavoro di restauro e digitalizzazione.
“La diffusione della cultura non può più prescindere dalla rete che, in termini di diffusione collettiva, è un potente strumento di conoscenza non solo per studiosi ed appassionati ma anche per studenti, artisti, ricercatori e per tutta la comunità locale. La digitalizzazione dell’archivio fotografico si presenta così come una grande occasione di studio a livello culturale e sociale. Un lavoro necessario non solo a bloccare i segni del tempo, ma doveroso nei confronti del valore delle opere in oggetto”.

Questo primo capitolo rappresenta soltanto un estratto del potenziale valore dell’Archivio Magazzini: la mostra, in chiusura il 16 dicembre, presenta le prime foto digitalizzate rimaste inedite per oltre 60 anni e che ci rendono testimoni di un periodo storico che ha segnato una fase unica per la nostra regione.
Da Nino Taranto a Sophia Loren, da Anna Magnani a il sindaco Valenzi, da Eduardo de Filippo ai Kennedy passando per un vero e proprio spaccato di vita del nostro territorio con una sequenza di ritratti in bianco e nero che portano con sé tutto il fascino dei tempi passati.

11_roberto_savio_photography_0079

Il 7, l’ 8 e il 9 dicembre 2018 Fowa SpA e Magazzini Fotografici presentano: “Tasting Food before eating it” . Un laboratorio di Food Photography con Roberto Savio.

Un workshop per approfondire argomenti e tecniche fondamentali che mirano a rappresentare con gusto il cibo:
fotografare un piatto a casa, al ristorante o in studio è il gesto finale di un percorso narrativo che, quando è efficace, intreccia capacità di evocare profumi, consistenze e sapori, conoscenza della materia prima, esperienza dei luoghi di produzione, contatto diretto con gli attori del processo di trasformazione.
Si tratta di imparare a valorizzare il soggetto, di interpretarlo al meglio a prescindere dalle condizioni di scatto.

Il laboratorio è rivolto a un pubblico di appassionati fotografi ma anche a foodies, gourmet, o semplicemente a chi è interessato a trasmettere attraverso una fotografia la cultura della buona tavola.

Programma:
• venerdì 7 dicembre, 19:00 – 20:00
introduzione al workshop

• sabato 8 dicembre, 10:00 – 13:00
approfondimenti teorici:
– Il food;
– Food design;
– Food photography;
– Soggetti della food photography;
– Materie prime, luoghi, protagonisti

• sabato 8 dicembre, 13:00 – 15:30
– esercitazioni pratiche:
– shooting luoghi di vendita e consumo

• sabato 8 dicembre, 15:30 – 17:00
– approfondimenti teorici;
– luci per il food, apparecchi fotografici/obiettivi, attrezzature
occasioni di scatto;
– smart-photo, etiquette e netiquette, still life a casa e in studio

• domenica 9 dicembre, 10:00 – 12:00
– esercitazioni pratiche;
– analisi degli scatti;
– post-produzione di base;

• domenica 9 dicembre, 12:00 – 14:00
– allestimento set per scatto still life con l’impiego di luci flash e luci led

• domenica 9 dicembre, 15:00 – 17:00
– shooting still life;
– analisi degli scatti;
– post-produzione di base;

Un laboratorio che mira a fornire le conoscenze e gli strumenti per migliorare le abilità nel raccontare le proprie esperienze eno-gastronomiche: quando cuciniamo le ricette di famiglia a casa, al tavolo di un ristorante gourmet o in viaggio, alla ricerca delle specialità tipiche del luogo.

Location: 
Magazzini Fotografici
Via S. Giovanni in Porta, 32
80138 Napoli

Solo 12 posti disponibili 

€250,00 inclusa tessera associativa a Magazzini Fotografici.

Per iscrizioni e informazioni:
university@fowa.it
info@robertosavio.it

087_KurdistanMemories_Grosso_EUGR4505

Eugenio Grosso è il secondo ospite delle nostre Domeniche d’autore. Il 9 dicembre alle 11:30 presenterà a Magazzini Fotografici il suo libro Kurdistan Memories:
per molto tempo il popolo curdo è stato dimenticato dalla storia. Solo recentemente è balzato al centro della discussione per la battaglia contro l’ISIS in Siria e in Iraq.
I Curdi sono una piccola minoranza che non ha mai avuto uno stato di appartenenza. La popolazione è distribuita in varie nazioni come Turchia, Iraq, Iran e Siria.
Poche volte nella storia si è tentato di stabilire uno stato Curdo, uno di questi tentativi fu la Repubblica di Mahabad, durata purtroppo soltanto da gennaio a dicembre del 1946 in Iran.
Nel 2003, durante la seconda guerra del Golfo, la parte settentrionale del paese, quella abitata dai Curdi, fu dichiarata zona d’interdizione al volo. Da allora i Curdi hanno istituito una regione autonoma con un proprio parlamento, un proprio esercito e una propria bandiera.
Tuttavia, il Kurdistan iracheno rimane ancora dipendente dal governo centrale iracheno. Da quando il conflitto contro il cosiddetto Stato islamico è finito, la richiesta di indipendenza si è rafforzata, e nel settembre 2017, la società curda ha votato un referendum in cui la maggioranza delle persone ha mostrato la volontà di avviare un processo per diventare uno stato indipendente. Nonostante ciò, la società curda non è omogenea e molti conflitti, come una guerra civile tra i due principali partiti politici negli anni ’90, hanno reso difficile raggiungere il cammino verso l’indipendenza e la stabilità generale.

Eugenio Grosso viaggia e lavora in tutto il paese, vivendo lì per circa 6 mesi. Il suo progetto, Kurdistan Memories, è una raccolta di diversi aspetti che compongono l’identità curda. Dalla politica all’economia, alla lotta militare, alla religione, all’occidentalizzazione e al patrimonio tradizionale.
Il libro è un resoconto dell’ esperienza vissuta dall’autore in questo contesto.

Domenica 9 dicembre 2018 – h11:30.
L’evento è gratuito per i soci di Magazzini Fotografici.

Vi ricordiamo che Magazzini Fotografici è un’Associazione di promozione sociale con obbligo legale di tesseramento. La tessera ha un costo di 5€ con validità fino al 31 dicembre 2018 o di 25€ con validità fino al 31 dicembre 2019.

One_Hour_Photo

Mercoledì 21 novembre vi aspettiamo per l’appuntamento con la proiezione di Cinemagazzini. In sala il film di Mark Romank One hour photo.

Il film racconta la storia di Sy Parrish, interpretato da Robin Williams, un tecnico di laboratorio di sviluppo e stampa fotografica di un centro commerciale.
La vita di Parrish si svolge sotto le luci al neon del suo posto di lavoro e quando torna a casa è completamente solo. Sente così la necessità di eleggersi una famiglia ideale: gli Yorkin.
Di loro, clienti affezionati, conosce tutti i momenti immortalati nella varie fasi della vita. Si sente addirittura lo zio del loro bambino. Ma qualcosa incrina l’idilliaco e immaginario rapporto…

Al suo secondo lungometraggio dopo Static del 1998, Mark Romanek firma un film destinato a rimanere nell’immaginario grazie anche alla prestazione di un Robin Williams mai così controllato. La sua ossessione viene disvelata progressivamente grazie a una recitazione implosa in cui tutte le pulsioni represse sembrano pronte ad esplodere ed invece si inabissano nella psiche di un personaggio scritto con grande attenzione ai particolari e con la consapevolezza di dover andare oltre l’ennesimo ritratto di psicopatico al cinema.

Come sempre doppio turno:
› ore 19:00
› ore 21:00 (con un min. di 10 prenotazioni)
Contributo richiesto: 3€
Per prenotare il vostro posto scrivete a: admin@magazzinifotografici.it

Vi ricordiamo che Magazzini Fotografici è una Associazione di promozione sociale con obbligo legale di tesseramento. La tessera ha un costo di 5€ con validità fino a dicembre 2018 o di 25€ con validità fino a dicembre 2019.

locandina film

Secondo appuntamento della stagione 2018/2019 di CINEMAGAZZINI.
Ritornano le nostre proiezioni dedicate al mondo della fotografia con in sala il film LIFE di Anton Corbijn.
Il film racconta l’amicizia tra il fotografo di Life Dennis Stock e l’attore hollywoodiano James Dean, interpretati da Robert Pattinson e Dane DeHaan.

Su incarico della rivista Life, il giovane fotografo Dennis Stock segue da vicino l’astro nascente James Dean, con l’obiettivo di realizzare un servizio che non sia la solita agiografia pubblicitaria. Ma quando non è apertamente riluttante, Jimmy è caotico e umorale, e ha la tendenza a non prendere mai niente sul serio. Dennis è infastidito dal suo atteggiamento, ed è esasperato dal fatto che il giovane attore non si concentri sul lavoro e arrivi addirittura a non presentarsi agli appuntamenti. Un giorno, i due lasciano i ritmi frenetici di New York e iniziano un viaggio verso la fattoria dell’Indiana in cui Jimmy è cresciuto, per un ritorno alle radici. Dennis è convinto di stare semplicemente fotografando un giovane attore emergente: non sa di stare documentando gli ultimi momenti di intimità e di semplicità che il divo James Dean conoscerà prima di morire. Nel corso del viaggio da Hollywood all’Indiana, passando per New York, gradualmente tra i due giovani nasceranno un’amicizia inattesa e un affetto profondo.

Mercoledì 31 ottobre 2018
Doppio turno:
– ore 19:00
– ore 21:00
Contributo richiesto 3€

È possibile prenotare scrivendo a: admin@magazzinifotografici.it

Vi ricordiamo che Magazzini Fotografici è un’Associazione di promozione sociale con ingresso soggetto a tesseramento.
La tessera ha un costo di 5€ con validità fino a dicembre 2018 o di 25€ con validità fino a dicembre 2019.

foto sito
Il 16 novembre a partire dalle ore 19:00, Luca Baioni presenterà nelle sale di MagazziniFotografici il suo progetto Demons.
 
La produzione artistica di Luca Baioni è il risultato di un modus operandi composto da diversi elementi che non stanno tra loro in un rapporto gerarchico: frammenti di mondo, apparecchi fotografici, post-produzione digitale e analogica, carta. Tutto concorre all’interno di un processo produttivo (dis)continuo volto ad ottenere in ogni immagine una complessità unitaria e conclusa.
 
“Sono mosso dall’inizio alla fine del processo da una rigorosa indisciplina. Il metodo è solo una via al risultato finale. Questo vale tanto per le immagini singole che per i libri.
Penso le immagini non come copie della realtà, per quanto “alterate”. Io produco nuovi pezzi di realtà, che poi interagiscono con essa stessa. Con le mie opere non mi rivolgo all’umanità, ai miei simili, ma al reale nel suo complesso e voglio che le cose che produco siano “cose tra le cose” e che diventino opere solo quando interagiscono profondamente con la realtà. Faccio a pezzi il mondo e suoi frammenti li decostruisco, ricostruisco, smonto, e ne costruisco di nuovi, senza mai perdere la fiducia nel fatto che tutto quello che produco in qualche modo “sia già”, seppure in altra forma, nel mondo, in potenza. Io dispiego le potenze nascoste del mondo. Considero queste opere come potenze dispiegate. Non creo ex nihilo, dal nulla. Nel reale, con pezzi di reale dispiegato, creo delle discontinuità.”
 
Durante la serata l’autore presenterà il libro che racchiude l’intero progetto.
Il progetto del libro “Demons from the old black, serpents and silence” nasce dall’incontro del fotografo con la ricerca e lo sviluppo di tecniche di stampa di Paolo Bazzana (No Moire).
 
La mostra resterà in allestimento fino al 2 dicembre 2018.
 
Vi ricordiamo che Magazzini Fotografici è un’Associazione di promozione sociale con obbligo legale di tesseramento. La tessera ha un costo di 5€ ed è valida per un anno solare.
immagine per sito MAG (2)

Il 26, 27 e 28 ottobre il collettivo SPONTANEA presenterà nelle sale di Magazzini Fotografici un evento interamente dedicato alla fotografica di strada.

Programma dell’evento: 
Venerdì 26 ottobre 2018 h18:00
Inaugurazione del progetto Notte curato da David Wilson, lavoro selezionato al GOMMA GRANT AWARD 2017. Seguirà presentazione del lavoro e del collettivo.

Sabato 27 ottobre dalle h10:00 alle h18:00
Letture portfolio a cura dei membri di Spontanea e 1° giornata del WS di street photography.

Domenica 28 ottobre dalle h10:00 alle h:17:00
2°giornata workshop di street photography.

Le letture di portfolio sono aperte a tutti.
I portfolio dovranno essere presentati preferibilmente sotto forma di stampa. I lettori, dopo un attento confronto, selezioneranno alla fine della giornata il miglior progetto fotografico che riceverà in premio la pubblicazione nella sezione project di SPONTANEA, nei tempi e modalità stabilite dal collettivo.
Il costo d’iscrizione alle letture è pari a 10 euro comprensivi della quota associativa destinata a Magazzini Fotografici.
Il worhshop sarà tenuto da Fabrizio Quagliuso, Massimo Napoli, Vinicio Drappo, Lorenzo Lessi, Dino Jasarevic, Marco Giusfredi (Guy Le Guif) e Umberto Verdoliva e sarà suddiviso in una parte teorica (svolta il sabato) e una parte pratica (svolta la domenica mattina).
Gli orari del workshop sono i seguenti:
sabato 10:00-13:00 / 14:30-18:00
domenica 10:00-13:00 / 14:30-17:00
Il costo del workshop è di 160,00 euro, compresa la tessera associativa a Magazzini Fotografici.
Per iscriversi al workshop è necessario versare la quota prevista tramite paypal indirizzata a info@spontanea.org avvertendo poi del versamento effettuato.
Nel caso in cui il workshop non dovesse svolgersi per qualsiasi motivo la quota sarà interamente restituita.

Contatti: info@spontanea.org