IMG-20210613-WA0015

Link alla diretta Zoom: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_O-28HcXeRymPDnzFwiIhfA

Ottava puntata per Show&Tell: il 17 giugno alle 18:30 siamo in diretta Facebook e Zoom con Simona Filippini, Chiara Capodici, Silvana Bonfili con un intervento dal titolo: “IL FASCINO PER IL PICCOLO FORMATO. Tra sintesi narrativa ed intimità emotive”.

“Lavorare con la polaroid significa provare ad afferrare lo scorrere di un fiume, fermarlo per vederlo subito emergere, a volte quasi come pura astrazione, in una visione ampia che respira avvicinando l’antico, il monumentale, il contemporaneo e i dettagli che fanno la vita quotidiana, il familiare e quanto ancora sembra sconosciuto.” Chiara Capodici

CONOSCIAMO LE NOSTRE OSPITI:

Silvana Bonfili
Curatrice storica dell’arte con particolare attenzione per la fotografia, dal 1980 è stata responsabile di settori storico artistici nei maggiori musei della Sovrintendenza Capitolina di Roma (Museo di Roma, Gam galleria d’arte moderna e contemporanea, MACRO, Museo e Archivio della Scuola Romana). Dal 2012 al 2020, è stata responsabile del Museo di Roma in Trastevere, per il quale ha selezionato , ideato, organizzato e curato scientificamente oltre cento progetti tra esposizioni, convegni, incontri didattici e specialistici, presentazioni di libri, di fotografia e arte visuale e linguaggi contemporanei ( Lee Jeffries. Homless, 2013,Gabriele Stabile ,Refugee Hotel, 2014, Paola Binante, Generazioni, pluralità del femminile,2014, Lisetta Carmi, La bellezza della verità, 2018-2019, Taccuini romani. Vedute di Diego Angeli e visioni di Simona Filippini, 2019-2020, Chiamala Roma, fotografie di Sandro Becchetti 1968-2013, 2021).
Ha partecipato e partecipa quale membro di giuria o commissione di bandi e premi artistici e fotografici . Dall’ottobre 2020 continua, da curatrice indipendente, il lavoro di progettazione e curatela di eventi espositivi, culturali ed editoriali di arte del Novecento e contemporanea e di fotografia.

Chiara Capodici
Si occupa di fotografia dal 2005, dedicandosi soprattutto alla progettazione di mostre e ai libri fotografici.
Dopo un’esperienza nell’ambito della produzione e della comunicazione all’interno di Zoneattive, è stata assistente alla direzione artistica di Fotografia- festival internazionale di Roma dal 2006-2008. Dal 2009 al 2016, come parte del duo 3/3 – studio di progettazione fotografica, ha incentrato il proprio lavoro sulla produzione e curatela di libri fotografici e la realizzazione di mostre e workshop in Italia e all’estero, con una particolare attenzione al mondo dell’editoria. A gennaio 2017 ha aperto Leporello, una libreria dedicata all’editoria fotografica, come base e punto di connessione con libri di grafica, architettura, illustrazione e saggistica; uno spazio espositivo e un luogo di progettazione dedicato ai libri e alle immagini, che si occupa di promuovere e diffondere un approccio multidisciplinare e trasversale alla cultura visiva.

Simona Filippini
Laureata al Dams con una tesi in Storia e critica della Fotografia, diplomata presso l’istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma nel 1988 ed è l’assistente di Paolo Roversi a Parigi dal 1989 al 1991.
Collabora assiduamente con numerose aziende nazionali e internazionali, pubblica testi e fotografie su Sette del Corriere della Sera, Venerdì di Repubblica, L’Unità, Le Città Nuove, DWF, Nouvel Observateur, tra i magazine più importanti.
Nel 2008 fonda l’associazione CAMERA 21- fotografia contemporanea.
Cura il progetto DI LEI, donne globali raccontano, nel quale 10 donne immigrate raccontano fotograficamente il quotidiano delle famiglie italiane presso le quali lavorano, ne cura la mostra a Palazzo Valentini a Roma e il catalogo ed. Iacobelli (2009).
Il progetto è stato esposto in numerose città italiane ed estere.
Idea il progetto partecipato Femminile, plurale, dove 72 donne di ogni età fotografano la parte di corpo che preferiscono di sé, ne cura la mostra e il catalogo ed. Iacobelli (2010).
Idea il progetto partecipato BOX21, ritratti in piazza, realizzato in numerosi festival sul territorio nazionale.
È regista e co-regista dei cortometraggi Italiani per Costituzione e 25, 2013. A Scuola anch’io, 2018. 42 gradi Nord/12 gradi Est, 2019
Collabora con numerosi istituti scolastici pubblici e privati presso i quali cura seminari e laboratori di educazione all’immagine.
Dal 2016 è docente di fotografia presso Officine Fotografiche Roma, dove cura i corsi dedicati ai bambini e agli adolescenti.

La diretta sarà trasmessa sulla pagina facebook di Magazzini Fotografici e su Zoom a questo link: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_O-28HcXeRymPDnzFwiIhfA

Per maggiori informazioni:
magazzinifotografici@gmail.com

Workshop Polaroid Napoli

Nuova esperienza fotografica en plein air! Il 26 giugno 2021 con Simona Filippini andremo a fotografare Napoli con le istantanee, in occasione del workshop Napoli Mon Amour.

Nostra ospite a partire dal 2 giugno con la mostra Rome LOVE, interamente realizzata con le polaroid, la fotografa ci accompagnerà in una coinvolgente esperienza in giro per la città, alla ricerca delle scene e degli scorci più suggestivi e particolari di Napoli.

🗓️ 26 giugno 2021 | h10:00 – 20:00

► In PROMO a 50€ fino al 20 giugno 2021

Un’intensa giornata per un workshop dedicato alla fotografia istantanea e alle sue modalità di realizzazione.

Simona Filippini seguirà i partecipanti nell’ideazione di una serie fotografica dedicata alla città di Napoli, con particolare attenzione alla valorizzazione di uno stile narrativo autentico e personale. Grazie ai preziosi consigli della docente, il workshop si propone di restituire ai partecipanti le tecniche e le corrette modalità di utilizzo del dispositivo di fotografia istantanea.

Programma:

  • Ore 10.00
    Incontro di presentazione e visione dei dispositivi fotografici dei partecipanti.
    Inizio passeggiata nel centro.
    Nel corso della passeggiata saranno realizzate sessioni di scatto con analisi delle inquadrature e delle fonti luminose. Si cercherà di comprendere come si può intervenire sullo scatto, adoperando le tecniche e le delle macchine istantanee.
  • Ore 12.30
    Rientro in sede da Magazzini, visita alla mostra allestita.
  • Ore 13.30/15.00
    Pausa Pranzo
  • Ore 15.00
    Breve presentazione/proiezione di progetti fotografici realizzati con la fotografia istantanea.
  • Ore 16.00
    Inizio passeggiata pomeridiana.
  • Ore 19.00
    Rientro in sede e selezione del materiale scattato.

Per partecipare occorre avere una macchina fotografica istantanea Polaroid, Fuji o altro + 2 pacchi da 10 film a testa.
CONOAutoritratto_2©Simona Filippini, Parigi 2000SCIAMO LA DOCENTE:
Simona Filippini – Laureata al Dams con una tesi in Storia e critica della Fotografia, diplomata presso l’istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma nel 1988 ed è l’assistente di Paolo Roversi a Parigi dal 1989 al 1991.
Collabora assiduamente con numerose aziende nazionali e internazionali, pubblica testi e fotografie su Sette del Corriere della Sera, Venerdì di Repubblica, L’Unità, Le Città Nuove, DWF, Nouvel Observateur, tra i magazine più importanti.
Nel 2008 fonda l’associazione CAMERA 21- fotografia contemporanea.
Cura il progetto DI LEI, donne globali raccontano, nel quale 10 donne immigrate raccontano fotograficamente il quotidiano delle famiglie italiane presso le quali lavorano, ne cura la mostra a Palazzo Valentini a Roma e il catalogo ed. Iacobelli (2009).
Il progetto è stato esposto in numerose città italiane ed estere.
Idea il progetto partecipato Femminile, plurale, dove 72 donne di ogni età fotografano la parte di corpo che preferiscono di sé, ne cura la mostra e il catalogo ed. Iacobelli (2010).
Idea il progetto partecipato BOX21, ritratti in piazza, realizzato in numerosi festival sul territorio nazionale.
È regista e co-regista dei cortometraggi Italiani per Costituzione e 25, 2013. A Scuola anch’io, 2018. 42 gradi Nord/12 gradi Est, 2019.
Collabora con numerosi istituti scolastici pubblici e privati presso i quali cura seminari e laboratori di educazione all’immagine.
Dal 2016 è docente di fotografia presso Officine Fotografiche Roma, dove cura i corsi dedicati ai bambini e agli adolescenti.


COSTI:

Il workshop ha un costo di 70€ + 25€ di tesseramento a Magazzini Fotografici.
PROMO 50€, con inclusa tessera associativa a Magazzini Fotografici, per le iscrizioni effettuate entro il 20 giugno 2020.

 

PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI:

1) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:
BONIFICO
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912

CAUSALE: Iscrizione Workshop Fotografia Istantanea + Nome e Cognome iscritto
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634

oppure

PAYPAL (+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it

2) Inviateci una mail a magazzinifotografici@gmail.com con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando:
Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email  – Tel

3) Appuntamento al 26 giugno 2021!

Per maggiori informazioni:
328 76 66 584
magazzinifotografici@gmail.com

Locandina_Masterclass_Faraoni_Piscitelli_Pallotta

Tra reportage e documentary, un’esclusiva masterclass con Tiziana Faraoni, Giulio Piscitelli e Lina Pallotta.

Il 28, 29 e 30 giugno 2021, dalle 19:00 alle 20:30, abbiamo il piacere di ospitare tre docenti d’eccezione, Tiziana Faraoni, Giulio Piscitelli e Lina Pallotta, per una nuova imperdibile masterclass online dedicata al mondo del fotoreportage. Tre diverse lezioni, con altrettanti autorevoli docenti, per approfondire dinamiche, attori e metodologie della fotografia giornalistica e documentaria.

Quali sono le competenze necessarie ad intraprendere un percorso professionale all’interno della fotografia giornalistica?
Come si struttura e sviluppa lo storytelling intorno ad un reportage?
Qual è la tradizione visiva ad oggi dominante e quali le dinamiche che definiscono il potenziale cambiamento nel racconto documentario?

Un percorso pensato per analizzare la scena fotografica documentaria contemporanea attraverso le preziose e pluriennali esperienze di tre protagonisti del settore:

  • Si parte il 28 giugno con la lezione della curatrice e photoeditor Tiziana Faraoni, dove analizzeremo nel dettaglio l’importante ruolo del photoeditor, figura centrale nelle agenzie fotografiche e nelle redazioni giornalistiche, e le dinamiche dietro la selezione e l’editing nella fotografia documentaria. Parleremo inoltre, in maniera approfondita, del rapporto tra fotografia e parola scritta, tra narrazione giornalistica e fotografica.
  • Proseguiamo il 29 giugno con la lezione del fotoreporter Giulio Piscitelli, con cui parleremo di documentazione fotografica come memoria e approfondimento. Tema centrale di questa seconda lezione è il fotoreportage, analizzato come forma di testimonianza e narrazione di un evento o di un fenomeno sociale e di attualità.
    Nel corso della lezione dedicheremo un approfondimento alle modalità di sviluppo e narrazione delle storie attraverso la variazione dell’approccio fotografico utilizzato.
  • La terza lezione, prevista per il 30 giugno, è con la fotografa e docente Lina Pallotta. L’incontro è finalizzato ad evidenziare i nodi essenziali e le problematicità delle pratiche fotografiche del momento, con un focus sul mondo della fotografia documentaria e delle molteplici forme narrative contemporanee. Nel corso della lezione ci dedicheremo, tra le altre cose, ad una riflessione critica sulla tradizione visiva dominante, legata alla fotografia del disastro e al racconto di catastrofi e calamità. Parleremo inoltre del delicato tema del racconto non stereotipato dietro problematiche di genere, razza, classe e diversità culturale.

CONOSCIAMO I DOCENTI:

Tiziana FaraoniTIZIANA FARAONI nasce a Roma nel 1971. Dopo studi di architettura e fotografia nel 1995 entra nello staff dell’agenzia fotogiornalistica Grazia Neri in cui rimane fino al 2004, occupandosi di editing, produzione, gestione e selezione di agenzie fotografiche e freelance italiani e stranieri. Coordinatrice di progetti speciali e libri (Pirelli, Tim) e responsabile della gestione dei rapporti con picture editors di diverse testate.
Dal 2004 partecipa a giurie di premi fotografici italiani e internazionali (Getty Images Grants, Visa pour L’Image,National Geographic Italia, Premio Yann Geffroy, Premio Talento FNAC, OAX Biennale fotografia Oaxaca…).
Dal 2004 a marzo 2008 è stata photo editor del supplemento settimanale del quotidiano La Repubblica  “D-La Repubblica delle Donne”, e grazie a questa esperienza diventa giornalista nel 2006.
Ha tenuto e tiene lezioni in diverse scuole e università ( Ied, Luiss Università La Sapienza, Tobagi) e nel 2011 viene invitata dal Festival della Letteratura di Viaggio a Roma per la sua prima “lectio magistralis”.
Cura da anni mostre e libri fotografici e dal 2012 al 2016 è  stato il direttore artistico del festival di fotografia Fotoleggendo,
Dal 2008  è la picture editor responsabile del più importante news magazine italiano “l’Espresso” e dal 2011 insegna nella scuola di fotografia Officine Fotografiche a Roma. Parallelamente a L’Espresso dal 2018 è il picture editor responsabile della rivista ufficiale della Ferrari TOFM ( The Official Ferrari Magazine).
Da anni partecipa a diversi festival di fotografia in qualità di lettrice portfolio. Tiene conferenze e workshop sull’editing e la narrazione fotografica.

Giulio Piscitelli, Naples.

GIULIO PISCITELLI (1981, Napoli), dopo una laurea in Scienze della Comunicazione, si è avvicinato al fotogiornalismo collaborando con agenzie di stampa italiane ed estere. Da allora il suo lavoro è principalmente legato ad argomenti di attualità e negli ultimi anni si è concentrato principalmente sul tema dell’immigrazione, producendo il suo primo e in corso progetto a lungo termine “Harraga”.
Nel corso degli anni ha ampliato i suoi interessi coprendo notizie e storie internazionali in Italia e all’estero per diversi giornali e riviste.
Dal 2013 è rappresentato dall’agenzia CONTRASTO.
Tra le sue mostre più recenti ricordiamo le mostre personali alla Forma Meravigli Gallery Milan,  nel 2017, alla Maison des Metallos Paris, nel 2017, con il progetto Harraga; alla Casa Emergency Milano nel 2018 e  Zakhem Old Truman Brewery London, nel 2019, con il progetto Zakhem.
Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti tra cui il 1st posto al Ponchielli Prize nel 2017 e il 1st posto al Lodi Festival, categoria no profit, con relativa mostra, nel 2019, con il progetto Zakhem.

linapallotta©Annakarin-Quinto LINA PALLOTTA, fotografa documentaria nata a San Salvatore Telesino (BN), Lina Pallotta si trasferisce a New York alla fine degli anni ottanta, dove si diploma in “Fotogiornalismo e Documentario fotografico” all’International Center of Photography (ICP).
Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Europa e negli Stati Uniti, e pubblicate in riviste nazionali e internazionali: Katalog Magazin, Das Magazin, D-Woman, Marie Claire, Liberation, The Guardian.
Dalla metà degli anni 2000 tiene regolarmente seminari e conferenze per diverse istituzioni specializzate come l’International Center of Photography, l’Empire State College, di New York; Frontline Club, Londra; Frontline Club, Londra; Spazio Labo’, Bologna; Limes, Cagliari; Minimum, Palermo; e F.project – Scuola di Fotografia e Cinematografia, Bari. È membro di giurie in varie competizioni fotografiche.
Collabora con l’associazione Officine Fotografiche Roma, e RUFA Rome University of Fine Arts.
È stata la direttrice artistica di “Gazebook: Sicily Photobook Festival 2017”.
Ha ricevuto molte borse di studio e residenze, tra cui New York Foundation for the Arts Fellowship 1998 L’Atelier de Visu, Marsiglia, (2001); CASE media Fellowship, Università del Texas, El Paso (2002); Fondo per Creative Communities, Lower Manhattan Cultural Council (2003).
Nel 2014 vince il Premio Osvaldo Buzzi del “International Trophies of Photography” BN.
Le sue opere sono conservate in collezioni private e musei, come al CRAF- Centro Ricerca Archiviazione Fotografica, Spilimbergo e la Collezione Donata Pizzi.


COSTI
La masterclass ha un costo di 200€.
Promo 150€ valida fino al 22 giugno 2021.

 


PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI:

1) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:
BONIFICO
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912
CAUSALE: Iscrizione Masterclass Tra reportage e documentary + Nome e Cognome iscritto
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634
oppure

PAYPAL (+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it

2) Inviateci una mail a magazzinifotografici@gmail.com con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando:
Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email  – Tel

3) Scaricate gratuitamente Zoom zoom.us e ad iscrizione effettuata, il giorno dell’evento, riceverete un link per partecipare alla masterclass.

Per maggiori informazioni:
328 76 66 584
magazzinifotografici@gmail.com

Simona Filippini Rome Love

Magazzini Fotografici riaprirà le sue porte dopo questo lungo periodo di pausa ed ospiterà nei suoi spazi, a partire dal 2 giugno 2021, la mostra Rome LOVE di Simona Filippini, curata da Chiara Capodici.

Il progetto Rome LOVE, nato nel 1993, è un racconto delicato e profondo scritto dalla fotografa con le istantanee della sua polaroid in oltre 26 anni e che vede protagonista la sua città natale. Nelle fotografie dell’autrice possiamo ammirare un’insolita Roma, una capitale sospesa, silenziosa, fotografata nelle calme giornate d’estate, periodo in cui la metropoli riposa e respira dopo lunghi mesi di frenetica attività.

Nel progetto Rome LOVE la antiche rovine della città e l’importanza della sua gloriosa storia sono affiancate alla moderna e multietnica capitale europea, descritta attraverso la varietà dei suoi volti, la complessità dei suoi edifici, delle strade e della sua rigogliosa natura.

Dopo aver lavorato per alcuni anni a Parigi, assistente di Paolo Roversi poi free lance, Simona Filippini inizia il progetto al suo rientro a Roma, e con uno sguardo attento e curioso percorre, riscopre e descrive uno spazio urbano che da allora, 26 anni fa, non ha più smesso di fotografare. Nello sviluppo di questo progetto a lungo termine cambia negli anni molti modelli di Polaroid, ma rimane sempre fedele al suo peculiare film e alla sua distintiva impronta stilistica.

Come spiega la curatrice del progetto Chiara Capodici: “Lavorare con la polaroid significa provare ad afferrare lo scorrere di un fiume, fermarlo per vederlo subito emergere, a volte quasi come pura astrazione, in una visione ampia che respira avvicinando l’antico, il monumentale, il contemporaneo e i dettagli che fanno la vita quotidiana, il familiare e quanto ancora sembra sconosciuto. […] Il dialogo fra le immagini che Simona realizza con le sue polaroid ha bisogno di esprimersi attraverso relazioni interne, in dittici e trittici che creano fra di loro corrispondenze e rispondenze, rimandi con immagini singole che si relazionano a un insieme più ampio. Attraverso il piccolo formato che a volte si ingrandisce e rende esplicita l’atmosfera pittorica, a tratti quasi astratta di cui si nutre il suo immaginario visivo. Le sue composizioni sono addensamenti narrativi che permettono, a lei moderna esploratrice urbana, di orientarsi, e tracciare nuove mappe e geografie emozionali.”

L’emblematico titolo della mostra “Rome LOVE” descrive il rapporto di reciproca intesa che l’autrice instaura con una Roma al tramonto, vissuta e attraversata nelle ore tarde del giorno. I dettagli fotografati, tra cui gli angoli in ombra della città e le tante insegne luminose, caratterizzano e identificano Roma nella sua unicità e descrivono una narrazione personale ed intima, riflesso della storia e del vissuto dell’autrice.

Simona Filippini

Laureata al Dams con una tesi in Storia e critica della Fotografia, diplomata presso l’istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma nel 1988 ed è l’assistente di Paolo Roversi a Parigi dal 1989 al 1991.
Collabora assiduamente con numerose aziende nazionali e internazionali, pubblica testi e fotografie su Sette del Corriere della Sera, Venerdì di Repubblica, L’Unità, Le Città Nuove, DWF, Nouvel Observateur, tra i magazine più importanti.
Nel 2008 fonda l’associazione CAMERA 21- fotografia contemporanea.
Cura il progetto DI LEI, donne globali raccontano, nel quale 10 donne immigrate raccontano fotograficamente il quotidiano delle famiglie italiane presso le quali lavorano, ne cura la mostra a Palazzo Valentini a Roma e il catalogo ed. Iacobelli (2009).
Il progetto è stato esposto in numerose città italiane ed estere.
Idea il progetto partecipato Femminile, plurale, dove 72 donne di ogni età fotografano la parte di corpo che preferiscono di sé, ne cura la mostra e il catalogo ed. Iacobelli (2010).
Idea il progetto partecipato BOX21, ritratti in piazza, realizzato in numerosi festival sul territorio nazionale.
È regista e co-regista dei cortometraggi Italiani per Costituzione e 25, 2013. A Scuola anch’io, 2018. 42 gradi Nord/12 gradi Est, 2019
Collabora con numerosi istituti scolastici pubblici e privati presso i quali cura seminari e laboratori di educazione all’immagine.
Dal 2016 è docente di fotografia presso Officine Fotografiche Roma, dove cura i corsi dedicati ai bambini e agli adolescenti.

 

opening 2 giugno 2021 dalle 11:00 alle 19:00
orari di apertura dal giovedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00

Per informazioni: 0039/ 3386403215

Processi alternativi di Stampa Workshop Magazzini Fotografici

Finalmente ritornano i workshop live di Magazzini Fotografici! Il 20 giugno 2021, in compagnia della docente Antonella D’Onorio De Meo, ci dedichiamo alle tecniche alternative di stampa: un’intera giornata di full immersion per scoprire metodologie di stampa in grado di conferire alle opere fotografiche una peculiare ed affascinante connotazione artistica. Parleremo di carte, di sali di ferro, nitrato d’argento e di intonazioni, in un coinvolgente percorso nel mondo delle antiche tecniche di stampa fotografica.

Il workshop si svolgerà in una nuova location! Ci sposteremo infatti nei nuovi laboratori operativi di Magazzini Fotografici, a pochi minuti dalla nostra sede di Via San Giovanni in Porta a Napoli. L’occasione perfetta per vivere l’esperienza di stampa open air, nel soleggiato cortile della nostra seconda sede, situata nei pressi di Via Foria.

Come si può stampare una fotografia senza la camera oscura?
Come possiamo valorizzare una stampa adoperando le tecniche del passato?
Si può stampare con tecniche antiche senza avere un negativo analogico?

Al termine di questa particolare ed intensa esperienza gli iscritti saranno in grado di replicare autonomamente le tecniche apprese e di caratterizzare in maniera unica le proprie opere fotografiche.

🗓️ 20 giugno 2021 | h10:30 -13:30 / 14:00 -17:00

In PROMO a 100€ fino al 16 giugno 2021

Per Antiche tecniche di stampa si intendono quei procedimenti nati con la fotografia, che caratterizzarono l’800. Il workshop è rivolto proprio a chi ha voglia di vivere un’esperienza simile a quella dei primi fotografi pionieri, e a chi ha la necessità di recuperare una certa manualità.

Le stampe verranno realizzate con la luce solare su supporti preparati dai partecipanti. Non è necessaria nessuna conoscenza pregressa di stampa.

  • Sono inclusi nel prezzo tutti i materiali per realizzare le stampe (la carta, i chimici per formulare le soluzioni sensibili) e gli strumenti di lavoro (pennelli, cornici, bilancia di precisione ecc.).
  • Ai partecipanti sono richiesti negativi di medio (6X6, 6X7, 6X9) o grande formato (10×12). Qualora non li avessero, la docente ne metterà a disposizione alcuni.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP

  • Cenni storici
  • Caratteristiche delle carte
  • Il collaggio
  • Il negativo analogico e il negativo digitale
  • Strumenti di lavoro
  • Diluizione dei chimici
  • I sali di ferro e il nitrato d’argento
  • La cianotipia e la stampa bruna Van Dyke
  • Preparazione delle soluzioni sensibili
  • Stesura della soluzione a pennello
  • Esposizione, sviluppo e fissaggio
  • Cenni sulle intonazioni e sui viraggi
  • Ritocco, finitura e montaggio delle stampe

CONOSCIAMO LA DOCENTE: Antonella D’Onorio De Meo, appassionata di fotografia fin dall’adolescenza, studia all’Istituto Superiore di Fotografia dal 1994 e acquisisce una notevole esperienza in diverse tecniche di stampa grazie ai suoi studi e alle numerose sperimentazioni da autodidatta.
Dal 2003 fino al 2020 è docente di Camera Oscura e Antiche Tecniche di Stampa presso la Scuola Romana Di Fotografia e Cinema, nei corsi Master (primo, secondo e terzo livello).
Dal 2015 al 2020 ha tenuto workshop “Dal banco ottico grande formato 20×25 alla stampa bruna Van Dyke”  e Masterclass “Camera oscura progetto d’autore”, sempre presso la Scuola Romana di Fotografia/Centro Romano di Fotografia e Cinema.
La sua docenza mira a sensibilizzare gli alunni sul tema della riproducibilità incoraggiandoli ad un approccio alla fotografia e alla stampa lento e ragionato e ad ottenere opere uniche di alta qualità.
Attualmente si occupa di corsi one to one presso Fine Art Zone, uno spazio di condivisione a Roma creato nel 2008 insieme a Luca Cappellaro con l’idea di diffondere e promuovere la fotografia Fine Art e i processi alternativi di stampa.
www.antonelladonoriodemeo.com

COSTI:

Il corso si svolgerà nei laboratori operativi di Magazzini Fotografici, nei pressi di Via Foria, e ha un costo di 130€+25€ di tesseramento a Magazzini Fotografici.
PROMO 100€, con inclusa tessera associativa a Magazzini Fotografici, per le iscrizioni effettuate entro l’16 giugno 2020.

PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI:

1) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:
BONIFICO
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912

CAUSALE: Iscrizione Workshop Processi alternativi di stampa + Nome e Cognome iscritto
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634

oppure

PAYPAL (+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it

2) Inviateci una mail a magazzinifotografici@gmail.com con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando:
Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email  – Tel

3) Appuntamento al 20 giugno 2021!

 

Per maggiori informazioni:
328 76 66 584
magazzinifotografici@gmail.com

immagine per sito MAG

Pagine di fotografia è il nuovo progetto di didattica online ideato da Magazzini Fotografici in collaborazione con il docente Stefano Mirabella: una serie di lezioni online dedicate ad alcuni tra i più significativi ed importanti progetti editoriali della storia della fotografia contemporanea. Un webinar in cui, attraverso la lettura e l’analisi di libri fotografici, approfondiremo scelte stilistiche ed autoriali di alcuni grandi nomi del panorama fotografico internazionale.

Il libro fotografico racchiude in sé una serie complessa di soluzioni narrative, curatoriali, grafiche ed editoriali che meritano di essere approfondite, analizzate e studiate, per una lettura ed una comprensione completa di tutte le componenti che definiscono un progetto autoriale e che concorrono a delinearne la storia narrata.

La prima edizione di Pagine di fotografia sarà composta da una serie di cinque appuntamenti, della durata di 1h30 ciascuno, nei quali “sfoglieremo” alcuni tra i libri fotografici che hanno meglio trattato tematiche come la famiglia, l’infanzia, le problematiche sociali e le realtà urbane.

Più nel dettaglio, ecco il programma:

  • 25 Maggio:
    La Famiglia

Larry Towell – The world from my front porch
Sam Harris   – The Middle of somewere

 

  • 1 Giugno:
    La Famiglia

Mayumi Suzuki – The Restoration Will

Sian Davey – Looking for Alice

  • 4 giugno 2021
    L’infanzia

    Eugenia Arbugaeva – Tiksi
    Lesley Mcintyre – The Time of her Life
  • 7 giugno 2021
    Problematiche sociali

    Darcy Padilla – Family Love
    Jessica Dimmoc – The Ninth Floor
  • 11 giugno 2021
    Realtà urbane

    Marco Pesaresi – Underground
    Cristophe Agou – Life Below

Riservata agli iscritti la possibilità di rivedere le lezioni per tre settimane. 

Cinque appuntamenti dedicati a dieci diversi autori e ai progetti editoriali che maggiormente ne hanno definito lo stile narrativo e l’impronta artistica. Una preziosa fonte di studio ed ispirazione per gli appassionati del tema.
CONOSCIAMO IL DOCENTE:

Stefano Mirabella è nato e vive a Roma dal 1973, nel 2003 muove i primi passi nel mondo della fotografia frequentando alcuni corsi nelle migliori scuole di Roma. Subito dopo inizia un percorso fotografico personale, che lo vede impegnato nel reportage sociale, numerosi i viaggi fotografici all’estero: Thailandia, Cambogia, Laos, Birmania, India, Siria e territori occupati palestinesi. Queste esperienze danno vita ad alcune mostre personali e pubblicazioni varie. La passione per la fotografia lo porta a intraprendere la strada dell’insegnamento, tiene costantemente corsi di fotografia avanzati e di base, individualmente o per conto di associazioni e scuole.

Dal 2012 pratica la Street Photography. Entra subito a far parte del collettivo italiano Spontanea.   Vive la fotografia di strada come un’opportunità per stare tra la gente e riscoprire la sua città.   Predilige quel tipo di fotografia che è in bilico tra la voglia di rappresentare la realtà e il desiderio di trascenderla.

Ama profondamente il genere e cerca di condividerlo tramite l’insegnamento, è docente presso Officine Fotografiche. Vincitore del Leica Talent 2014 è docente della prestigiosa Leica Akademie.

www.stefanomirabella.com

COSTI
I webinar possono essere acquistati individualmente, in un pacchetto da tre o in pacchetto completo:
1 webinar: 40€
3 webinar: 85€
5 webinar: 100€

PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI:

1) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:
BONIFICO
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912
CAUSALE: Iscrizione Webinar Pagine di Fotografia + Nome e Cognome iscritto
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634
oppure

PAYPAL (+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it

2) Inviateci una mail a magazzinifotografici@gmail.com con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando:
Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email  – Tel – I webinar scelti

3) Scaricate gratuitamente Zoom zoom.us e ad iscrizione effettuata, il giorno dell’evento, riceverete un link per il webinar.

Assicuratevi di avere un buona connessione, mettetevi comodi e buona lezione!

Per maggiori informazioni:
328 76 66 584
magazzinifotografici@gmail.com

corso base di fotografia (1)

Time to start learning photography! Magazzini Fotografici lancia il suo primo corso base di fotografia online: otto ore di lezione per apprendere le principali regole della buona fotografia e per imparare ad utilizzare la macchina fotografica con un approccio tecnico e professionale.

Con il docente Claudio Menna iniziamo il 22 maggio 2021 un nuovo percorso online in quattro lezioni, dove impareremo la teoria e le tecniche indispensabili per iniziare a scattare nel modo corretto.

Dal 22 maggio al 12 giugno 2021
► 8 ore di lezione
► Registrazione delle lezioni disponibile per tre settimane
► In PROMO fino al 15 maggio 2021
► Attestato di frequentazione corso

Come si scatta una fotografia?
Quali sono le regole da conoscere per realizzare una buona composizione fotografica? Come si gestisce e regola l’uso della luce nella realizzazione di una fotografia?

Nel corso delle lezioni il docente risponderà a queste e ad altre domande, alternando alle lezioni teoriche delle sessioni di tutoraggio e Q&A.

Adatto sia ai principianti sia a chi vuole strutturare le proprie basi teoriche e tecniche, il corso si compone di quattro lezioni dove, partendo dal corpo macchina reflex, si approfondiranno tutti gli argomenti di principale importanza, come l’uso del diaframma, dei tempi e degli ISO, le tecniche di composizione e di inquadratura, con cenni di Street Photography.

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO CON GLI ARGOMENTI TRATTATI NELLE 4 LEZIONI TEORICHE con Claudio Menna:
▪ TECNICA E TECNOLOGIA | Corpo macchina reflex.
▪ Diaframma/Tempi/ISO
▪ Lettura dell’esposimetro/Gli Stop
▪ Modalità di esposizione
▪ Il concetto di STOP
▪ Il triangolo dell’esposizione
▪ Diaframma e lunghezza focale
▪ Effetto silhouette/Sottoesposizione
▪ Inquadrature, tagli , e POV
▪ La regola dei terzi
▪ La sezione aurea
▪ La Street Photography
▪ La post produzione – Lavorare il file raw, convertirlo in Jpeg, lavorare il file Jpeg.

Le lezioni si svolgeranno il sabato mattina (22 e 29 maggio, 5 e 12 giugno 2021), dalle 10:00 alle 12:00 in diretta zoom. Resta riservata agli iscritti la possibilità di rivedere le lezioni per tre settimane.

Magazzini Fotografici, che ha già proposto numerosi corsi, webinar e workshop online di fotografia, lancia in questa occasione il primo corso base interamente online, un percorso in grado di offrire agli iscritti una preparazione completa all’uso dell’attrezzatura fotografica per la corretta applicazione pratica.

WhatsApp Image 2020-05-20 at 14.58.44CONOSCIAMO IL DOCENTE
Claudio Menna: Nato a Napoli nel 1985, Claudio Menna è un fotografo documentarista i cui lavori sono focalizzati tutti sul tema delle minoranze e dei diritti negati. Ha collaborato con Amnesty International sulla tematica sgomberi forzati e campi Rom, e con agenzie di stampa nazionali ed internazionali. Ha lavorato oltre un anno nel carcere femminile di Pozzuoli per un reportage sulla condizione della donna in regime di detenzione. È volontario nell’istituto Paolo Colosimo di Napoli in cui dal 2015 sta realizzando un reportage sulla disabilità visiva seguendo e documentando la quotidianità di un gruppo di teenager ciechi.
Insegna fotografia a minori a rischio collaborando con diverse associazioni ed onlus che lavorano nei quartieri a rischio e nelle periferie urbane del capoluogo campano. I suoi lavori sono pubblicati su quotidiani e magazine nazionali ed internazionali.

ECCO I SUOI CONTATTI:
mobile +39 331 11 86 014
mail | claudiomenna85@gmail.com
web | https://claudiomenna.wixsite.com/photo

PREZZO
Il corso ha un costo di 180€ + 25€ di tessera associativa a Magazzini Fotografici.
PROMO 130€ con tessera associativa inclusa nel prezzo, fino al 15 maggio 2021.

COME PROCEDERE ALL’ISCRIZIONE:
1) Inviare una mail a magazzinifotografici@gmail.com con oggetto
ISCRIZIONE CORSO BASE DI FOTOGRAFIA e indicando
NOME+COGNOME+MAIL+TELEFONO dell’interessato.

2) Procedere al pagamento, seguendo una di queste modalità:
BONIFICO BANCARIO

▪ IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912
CAUSALE: Corso Base di Fotografia + Nome e Cognome
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634

oppure

▪ Paypal (+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it

Se pagate tramite bonifico bancario inviare a magazzinifotografici@gmail.it il numero della transazione.

In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti, verrà restituita l’intera somma versata. Non verrà restituita alcuna cifra, in nessun caso, per mancata partecipazione al corso. La caparra andrà a coprire i costi di organizzazione.

3) Scaricate gratuitamente Zoom, il giorno della prima lezione ricevere un link per l’accesso.
4) Non vi resta che studiare!

POSTI LIMITATI

Per maggiori informazioni e iscrizioni:
magazzinifotografici@gmail.com
328 76 66 584

 

immagine per sito MAG

Nuovo appuntamento gratuito per i soci 2021 di Magazzini Fotografici: il 10 maggio 2021 alle 18:30, con Roberto Colantonio parliamo de “Le collezioni fotografiche in un webinar di approfondimento e confronto sul mondo del collezionismo e sulle dinamiche che regolano la creazione di una collezione fotografica.

Come si costruisce una collezione fotografica?
Quali sono le competenze e gli strumenti necessari a strutturare una collezione secondo un metodo ragionato?

Come il docente Roberto Colantonio spiega nel suo libro “Il collezionista d’arte contemporanea”: <<Iniziare, valorizzare, gestire una collezione sono le tre tappe del percorso di un collezionista che ne determinano scelte e possibilità, lasciando la sua impronta nel mondo e nelle persone che lo circondano. Molte delle competenze che occorrono si acquisiscono strada facendo, affinandole e migliorandole. Non sempre però si ha la fortuna di imparare dai propri errori. Quale che sia la motivazione che lo spinge (investimento, risparmio, realizzazione personale e visibilità sociale, mecenatismo o sponsoring, condivisione o semplice curiosità), un collezionista, persona fisica o impresa, deve dotarsi di una serie di strumenti: padroneggiare i contratti, saper dialogare con intermediari e operatori del settore, così come con la parte pubblica, istituzioni e musei per la fase di storicizzazione della collezione, conoscere il regime della tassazione e delle agevolazioni fiscali.>>

Ne parliamo insieme in diretta Zoom il 10 maggio 2021 alle 18:30.

Roberto Colantonio webinar Magazzini FotograficiCONOSCIAMO IL DOCENTE: Roberto Colantonio, avvocato Cassazionista. Si occupa di diritto del lavoro e diritto d’autore. Tra i suoi ultimi libri: “IL Collezionista d’arte contemporanea”, Iemme Edizioni 2018 e ” Nuovo Compendio di diritto dei beni culturali”, GM Press Edizioni 2021 (in corso di pubblicazione). Ha recentemente pubblicato degli articoli sugli NFT – non fungibile token – su NT PLUS Diritto de Il Sole 24ore.

Il webinar è a partecipazione gratuita per i soci 2021 di Magazzini Fotografici.

Prenotazione obbligatoria:
magazzinifotografici@gmail.com

Qui tutti i dettagli per procedere alla sottoscrizione della tessera associativa 2021: http://www.magazzinifotografici.it/campagnatesseramenti2021/

Per maggiori informazioni:
+39 328 76 66 584
magazzinifotografici@gmail.com

immagine per sito MAG

Il 19 aprile 2021 alle 18:30 abbiamo il piacere di ospitare Alfredo Corrao per un nuovo appuntamento #gratuito per i soci 2021 di Magazzini Fotografici: “La fotografia dei beni culturali. Tra documentazione e divulgazione”, un webinar dedicato alla delicata e complessa tematica della riproduzione fotografica dell’opera d’arte. Una lezione online in cui cercheremo di fare chiarezza sui diversi impeghi del mezzo fotografico in ambito culturale, nell’ epoca del digitale.

Qual è il migliore approccio alla riproduzione di un’opera d’arte? Quali sono i parametri per realizzarla o valutarla in relazione alle proprie necessità?

Fin dai suoi albori la fotografia ha trovato applicazione nei più disparati campi di studio, scientifici e umanistici, apportando un concreto aiuto al progredire della conoscenza.
Allo stesso tempo essa, da subito, affiancava a questa sua utilità pratica una forma espressiva e linguistica che ne ha fatto ben presto un mezzo artistico e di sperimentazione. La singolare fusione tra questi due elementi, creatività e praticità, ha messo la fotografia nella particolare posizione di trovarsi ora a essere contemporaneamente bene culturale e strumento al servizio dei beni culturali.
Al giorno d’oggi l’apparente semplicità, dovuta all’avvento del digitale, con cui è possibile fotografare ha moltiplicato le possibilità di riprendere e, di conseguenza, di diffondere foto e video dei beni e dei luoghi culturali. Questo ha però ingenerato una serie di equivoci sulla valenza e gli scopi di quelle stesse immagini a cui spesso non si sottraggono nemmeno gli addetti ai lavori.
È pertanto opportuno provare a mettere ordine, suddividendole in base alle finalità e alla qualità, in questo mare magnum di fotografie il cui soggetto è il nostro Patrimonio culturale.

CONOSCIAMO IL DOCENTE:
Alfredo Corrao – Fotografo e docente di fotografia, nasce a Roma – dove vive e lavora. Si diploma in fotografia all’Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione R. Rossellini. Laureato in Scienze dei Beni Culturali ad indirizzo archeologico, entra nel mondo della fotografia professionale dal 1983 collaborando con alcune riviste del gruppo Mondadori. Successivamente apre un proprio studio dedicandosi alla fotografia commerciale; il lungo percorso lavorativo lo porta ad avvicinarsi al mondo dell’archeologia e dei Beni Culturali.
Nel 2000 entra al MiBAC e la sua attività lavorativa è da quel momento concentrata sulla fotografia dei Beni Culturali, occupandosi, sul territorio nazionale, della documentazione e della diffusione del Patrimonio culturale tramite mezzi multimediali e interattivi di derivazione fotografica.
Tra il 2017 e l’inizio del 2019 lavora attivamente, come membro della Segreteria tecnica della cabina di regia per la Fotografia, alla redazione del Piano Strategico di Sviluppo della Fotografia in Italia.
Dall’anno accademico ‘04/’05 collabora, per dieci anni, con il Laboratorio di fotografia della Facoltà Lettere e Filosofia, per il corso di Scienze dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” in qualità di docente di fotografia applicata ai Beni Culturali nel corso “Fotografia e documentazione”.
Dal gennaio 2008 inizia una collaborazione didattica a contratto con l’Università degli Studi I.S.I.A. (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) di Urbino con docenze legate alla documentazione, anche multimediale, del patrimonio culturale tra cui “Metodi di archiviazione del Patrimonio Fotografico” e dove, attualmente, insegna ‘‘Fotografia dei Beni Culturali” agli iscritti del Diploma Accademico di secondo livello in Fotografia.
Dall’a.a. 2010/11 è docente di “Fotografia per la documentazione e la diagnostica dei Beni Culturali” presso la Scuola di Alta Formazione dell’IC-RCPAL a Roma e, dall’a.a. 2020/21 è docente di “Metodi fisici per il restauro – Tecniche fotografiche” presso il CCR di Venaria dell’Università di Torino.
Dal 2020 è membro della AHFAP, Association for Historical and Fine Art.

Il webinar è a partecipazione gratuita per i soci 2021 di Magazzini Fotografici.
Prenotazione obbligatoria a:
magazzinifotografici@gmail.com

Qui tutti i dettagli per procedere alla sottoscrizione della tessera associativa 2021:

Per maggiori informazioni:
+39 328 76 66 584
magazzinifotografici@gmail.com

“FeedBack: a photo work experience” con Augusto Pieroni

Aggiungiamo alla nostra proposta formativa una nuova intensa esperienza di lavoro e studio con Augusto Pieroni: il 6 aprile 2021 arriva FeedBack, un’occasione unica per testare le proprie capacità nello sviluppo di un assegnato fotografico, con le indicazioni e le preziose revisioni del docente.

🗓️ 6 – 27 aprile – 4/7 maggio 2021
Assegnato pratico
Lettura portfolio individuale
► Registrazione delle revisioni disponibile per due settimane
► Classe a numero chiuso
► In PROMO fino al 1 aprile 2021

FeedBack è un’esperienza formativa concreta, interamente incentrata sull’assegnazione di un lavoro sviluppato in maniera individuale. Partendo da un tema comune a tutti i partecipanti, il percorso sarà finalizzato allo sviluppo di un progetto fotografico revisionato individualmente con una lettura portfolio del docente.

Un’opportunità unica per testare le tue capacità

di interpretazione e racconto attraverso la fotografia

Più nel dettaglio, ecco il programma della photo work experience:
6 Aprile 2021 – dalle 19:30 alle 20:30
Assegnazione e spiegazione del lavoro fotografico.
27 Aprile 2021
Consegna dei progetti realizzati. Max 25 immagini.
4/7 Maggio 2021 – dalle 19:30 alle 21:30
Osservazione e feedback personalizzato sui lavori.

FeedBack di Augusto Pieroni - Magazzini Fotografici - ©Eolo Perfido 2021_Augusto-Pieroni_lowresCONOSCIAMO IL DOCENTE
Augusto Pieroni, storico e critico delle arti contemporanee, curatore e saggista. Già docente di storia e critica della fotografia alle università di Roma-Sapienza e di Viterbo, oltreché presso la Scuola Romana di Fotografia, lo IED moda etc. Attualmente insegna discipline fotografiche autoriali presso Officine Fotografiche, ISFCI, RUFA e Door. Ideatore e coordinatore del Master di fotografia autoriale “Firma Visiva” (presso Officine Fotografiche) e del Master di nudo “Il Corpo Visivo” (presso Door).
Tiene conferenze, workshop e corsi one-on-one. È autore di best seller come: Portfolio! – Costruzione e lettura delle sequenze fotografiche (2015), Leggere la fotografia –
Osservazione e analisi delle immagini fotografiche (2003), Fototensioni – Arte ed estetica delle ricerche fotografiche d’inizio millennio (2000). Suoi articoli si trovano su riviste quali: Aperture (NY), HotShoe (London – NY), Eyemazing (Amsterdam), Muse Magazine (Milano).

COSTI
Il corso si svolgerà sulla piattaforma Zoom e ha un costo di 120€ + 25€ di tessera associativa a Magazzini Fotografici.
PROMO 100€ con tessera associativa inclusa nel prezzo per le iscrizioni effettuate entro il 1 aprile 2021.

PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI
1) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:
BONIFICO
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912
CAUSALE: Iscrizione  “FeedBack: a photo work experience” con Augusto Pieroni + Nome e Cognome iscritto Magazzini della foto Associazione di proozione sociale Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli C.F./P.Iva 95227840634
oppure
PAYPAL (+ 5 Euro di commissione) info@magazzinifotografici.it
2) Inviateci una mail a magazzinifotografici@gmail.com con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando: Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email – Tel
allegando questo modulo compilato e firmato.
3) Scaricate gratuitamente Zoom zoom.us e ad iscrizione effettuata, il giorno dell’evento, riceverete un link per il webinar. Assicuratevi di avere un buona connessione, mettetevi comodi e buona lezione!

Scarica qui il programma della photo work experience

Per maggiori informazioni e iscrizioni:
magazzinifotografici@gmail.com
328 76 66 584