sito

Venerdì 9 ottobre 2020, a partire dalle 12:00, inaugura a Magazzini Fotografici la mostra del progetto “Il caso C.” di Alfredo Covino, a cura di Chiara Capodici.

“Il caso C.” è un’indagine visiva sulla storia realmente accaduta della scomparsa di un uomo: Davide Cervia, ex sottoufficiale della Marina Militare Italiana specializzato in guerre elettroniche (GE) e vincolato a segreto militare Nato, è stato rapito nel 1990 a Velletri, alle porte di Roma. Il suo passato, anni di mansioni sui congegni e sulle armi elettroniche delle navi militari, è stato determinante per il suo destino. Un mistero lungo 30 anni fatto di indagini, depistaggi, manipolazioni, minacce e la condanna del ministero della Difesa per aver negato alla famiglia il diritto alla verità.

Alfredo Covino interpreta questa storia in un suo personale racconto, sviluppato in un’alternanza di fotografie, documenti ufficiali, immagini d’archivio, testimonianze e illustrazioni, creando un intreccio tra scenari immaginari e tracce del caso e offrendo delle chiavi interpretative concrete e visionarie su questa scomparsa.

La mostra resterà in allestimento fino al 1 novembre 2020 e sarà visitabile dal mercoledì alla domenica nei seguenti orari:

  • Mercoledì dalle 16:00 alle 20:00
  • Giovedì dalle 11:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 20:00
  • Venerdì dalle 11:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 20:00
  • Sabato dalle 11:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 20:00
  • Domenica dalle 11:00 alle 14:30Conosciamo l’autore:

Nato nel 1973 a Roma, dove attualmente vive e lavora, Alfredo Covino ha studiato fotografia presso l’Istituto Europeo di Design e successivamente ha conseguito un Master in Fotogiornalismo presso l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata (ISFCI) di Roma. Il suo lavoro è stato esposto in mostre personali e collettive. Nel 2008, ha vinto il premio Yan Geffroy della Grazia Neri Photo Agency con il suo progetto “Dear Moldova” e nel 2010 è stato finalista ai Sony World Photography Awards. Nel 2009, Covino ha co-fondato “Punto di Svista”, un’associazione culturale sulle arti visive, ed è diventato membro del comitato editoriale della rivista online. Dal 2009 al 2014 è stato fotografo di staff in OnOff Picture Agency e i suoi lavori sono stati pubblicati su testate italiane e internazionali. Attraverso la fotografia documentaria, esplora diversi temi all’interno dei suoi progetti: dalle connessioni tra luoghi, memoria e assenza alla trasformazione dei territori, prestando particolare attenzione alle interazioni tra uomo e paesaggio. Attualmente sta ultimando il suo progetto editoriale “Il caso C.” che nel 2019 è stato finalista all’Unseen Dummy Award di Amsterdam.

www.alfredocovino.com
FB: https://www.facebook.com/alfredo.covino.31
IG: https://www.instagram.com/alfredo_covino/?hl=it
Anche in questa occasione l’opening si svolgerà con un orario esteso, che va dalle 12:00 alle 21:00.
Nel rispetto delle misure di sicurezza gli accessi verranno contingentati.
Ingresso gratuito per i soci di Magazzini Fotografici.

Per maggiori informazioni:
328 76 66 584
magazzinifotografici@gmail.com
www.magazzinifotografici.it

immagine per sito MAG (1)

Riparte #Cinemagazzini, la nostra rassegna di docufilm dedicata alla fotografia.

Dopo questo difficile periodo, siamo pronti a lanciare la nuova programmazione che dedicheremo da ottobre a dicembre a tre grandi nomi della fotografia internazionale: Joel Meyerowitz, Robert Mapplethorpe e Gilbert Garcine sono i fotografi protagonisti delle prossime proiezioni.
Ecco i docufilm in programma:

► 15 OTTOBRE 2020 – doppia proiezione h19:00 e h21:00
JOEL MEYEROWITZ
di Robert Gilberg
(1981) 57 min.
Il documentario, girato nel 1981, è stato reso pubblico solo di recente. Il regista Robert Gilbert racconta Joel Meyerowitz, seguendolo per le strade New York, accompagnato dal curatore e scrittore Colin Westerbeck. 57 minuti per raccontare il suo approccio alla fotografia di strada ed offrire un piccolo assaggio sui suoi metodi e strumenti di lavoro, tra cui la piccola Leica da 35 mm e la grande fotocamera a lastra.
Il film doveva essere il primo di una serie sui “fotografi americani”, ma fu acquistato da nessuna rete televisiva. I nastri originali restati quindi inutilizzati, sono riemersi soltanto 30 anni dopo la morte di Gilberg.
► 12 NOVEMBRE 2020 – doppia proiezione h19:00 e h21:00
ROBERT MAPPLETHORPE – LOOK AT THE PICTURE
di Fenton Bailey, Randy Barbato
(2016) 108min
Un docufilm che racconta, senza falso pudore, la vita e le opere tanto controverse di Robert Mapplethorpe.
Grazie all’esclusivo accesso all’archivio dell’artista, i registi Randy Barbato e Fenton Bailey, vincitori dell’Emmy Award, ci aprono le porte della New York edonista e libertaria degli anni settanta, della sua scena gay e sadomaso, e della vita privata di Mapplethorpe, figura chiave della fotografia del ventesimo secolo.
Il documentario, prodotto da HBO, costruisce una visione complessiva dell’esistenza dell’artista attraverso interviste ai suoi più stretti collaboratori, da Fran Lebowitz a Debbie Harry con la speciale partecipazione di Patti Smith.

► 10 DICEMBRE 2020 – doppia proiezione h19:00 e h21:00
GILBERT GARCIN, TUTTO PUO’ SUCCEDERE
di Ralf Kämpfe
(2015) 53 min
Il documentario racconta l’incredibile storia di Gilbert Garcin, pensionato, ex commerciante di lampade a Marsiglia, che a all’età di 63 anni trasforma la sua passione per la fotografia in arte, sorprendendo il pubblico con il suo umorismo e un uso dell’assurdo simile a quello di Magritte. Un uomo che nella vita ha fatto tutt’altro, e che solo dopo il pensionamento ha iniziato a fotografare, raggiungendo contro ogni plausibile aspettativa la notorietà internazionale.
Garcin è stato un narratore infaticabile, scomparso lo scorso 17 aprile 2020, ed è stato capace di sfruttare ricordi ed esperienze per realizzare immagini senza tempo, regalandosi una seconda giovinezza.

Per la visione del film è richiesto ai soci di Magazzini Fotografici un contributo di 3€.
Prenotazione obbligatoria.
Le proiezioni sono organizzate nel rispetto delle regole di sicurezza Anti Covid. Pertanto verranno mantenute le giuste distanze in modo da garantire una corretta e sicura fruizione.

 

Per info e prenotazioni:
admin@magazzinifotografici.it
+393381971084
Magazzini Fotografici
Via San Giovanni in porta, 32 – 80139 Napoli
www.magazzinifotografici.it

immagine per sito MAG
Il 10 settembre ritorna Magazzini Fotografici con una giornata ricca di eventi e di tanta buona fotografia, con un orario che va dalle 12:00 alle 21:00.
In occasione della riapertura:
• Riapre la mostra Bord de Mer di Gabriele Basilico, il progetto commissionato dal governo francese nel 1985 che ci porta in viaggio tra i paesaggi costieri del Mar del Nord della Francia.
• Sarà inaugurato #spazioFOTOcopiaXIV e saranno presentate le opere selezionate sul tema #SPAZIO per la quattordicesima edizione del format. In mostra “Today has been cancelled”, il progetto di Elisabetta Pallini vincitore della call e in videoproiezione tutte le immagini selezionate, realizzate da:
▸ MC2.8 Maria Chiara Maffi e Chiara Giancamilli – Barca a Vela
▸ Giorgia Bisanti – World is not as i used to know
▸ Giuliana Conte
▸ Barbara Fiorillo – Immanenza
▸ Francesco Romeo – Cielo e terra
▸ Emiliano Esposito – Semiurbano
▸ Matteo Schiavoni
▸ Francesca Anastasia Beltrani
▸ Gaetano Ippolito
▸ Francesco D’Alonzo
▸ Riccardo Ferri – Quarantina
▸ Romano Maniglia – Photoreporter – Confini sospesi
▸ Lucia Mugnolo – Lo spazio condiviso
▸ Antonella Barra
▸ Monia Araldi – Negativo
▸ Roxy Beat Rossana Battisti – Spazio o mondo delle idee▸
Valeria Dellisanti
▸ Giusi Bonomo – Demoni Meridiani
▸ Elena Giacobbe – Sulla soglia del se
▸ Sabrina Genovesi
▸ Alessandra Basile
Sarà inoltre presentato il nuovo numero della nostra zine #M che raccoglie tutte le immagini selezionate per questa edizione di #spazioFOTOcopia.
• Ospite della giornata FOTOCOMETA: dalle 17:00 alle 21:00 Gianni De Gregorio allestirà nelle sale di Magazzini Fotografici una vera e propria camera oscura e realizzerà ritratti unici in bianco e nero, con l’utilizzo di una tecnica di oltre cento anni fa, riscatto di un procedimento fotografico storico ed artigianale.
Un opening che dura tutto il giorno, per permettervi di visitare e vivere lo spazio in totale sicurezza, senza il rischio di sovraffollamenti.
Nel rispetto delle misure di sicurezza gli accessi verranno contingentati.
Ingresso gratuito per i soci di Magazzini Fotografici.
immagine per sito MAG

Problemi di editing? A settembre ritorna la nostra didattica online con la seconda edizione di Sequenzil, il webinar con Augusto Pieroni che analizza l’importante tema delle sequenze fotografiche.
Se sei un fotografo e hai bisogno di orientarti nel complesso mondo dell’editing, questo è il corso che fa per te! Il webinar si svolgerà in tre lezioni previste per il 21, 28 settembre e 5 ottobre 2020. In questi tre appuntamenti il docente Augusto Pieroni approfondirà le dinamiche dietro la creazione di una sequenza fotografica, presentando le principali tecniche e strategie di narrazione per immagini.

Ecco il programma del corso:

21 settembre ore 18:30 – durata 1h e 30min.
Storia ed evoluzione delle sequenze fotografiche

Un itinerario dalle origini dell’idea di photostory, attraverso il Novecento, fino alle soglie dell’attualità.

28 settembre ore 18:30 – durata 2h

Costruzione delle sequenze fotografiche
Strategie e finalità delle sequenze: concezione, scelta, redazione, materialità e testualità.

5 ottobre ore 18:30 – durata 1h e 30min.

Lettura e valutazione di esempi
Uno sguardo analitico su presentazioni professionali, lavori editoriali, allestimenti espositivi.

Attraverso questi tre moduli saranno fornite le regole principali, indispensabili per professionisti e appassionati, per imparare a leggere e creare le sequenze fotografiche.

 

COSTI:

Il corso si svolgerà sulla piattaforma Zoom e ha un costo di 100€. EARLY BIRD 60€ per le iscrizioni effettuate entro il 19 settembre 2020.
PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI:

1) Scaricate gratuitamente Zoom zoom.us
2) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:

BONIFICO
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912

CAUSALE: Iscrizione Sequenzil + Nome e Cognome iscritto

Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634

oppure

PAYPAL
(+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it

3) Inviateci una mail a magazzinifotografici@gmail.com con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando:
Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email  – Tel

4) Ad iscrizione effettuata, il giorno prima dell’evento, riceverete un link per il webinar. Assicuratevi di avere un buona connessione, mettetevi comodi e buona lezione!


unnamed

CONOSCIAMO IL DOCENTE: AUGUSTO PIERONI

Storico e critico delle arti contemporanee, curatore e saggista.
Già docente di storia e critica della fotografia alle università di Roma-Sapienza e di Viterbo, oltreché presso la Scuola Romana di Fotografia, lo IED moda etc.
Attualmente insegna discipline fotografiche autoriali presso Officine Fotografiche, ISFCI, RUFA e Door. Ideatore e coordinatore del Master di fotografia autoriale “Firma Visiva” (presso Officine Fotografiche) e del Master di nudo “Il Corpo Visivo” (presso Door).
Tiene conferenze, workshop e corsi one-on-one.
È autore di best seller come: Portfolio! – Costruzione e lettura delle sequenze fotografiche (2015), Leggere la fotografia – Osservazione e analisi delle immagini fotografiche (2003), Fototensioni – Arte ed estetica delle ricerche fotografiche d’inizio millennio (2000). Suoi articoli si trovano su riviste quali: Aperture (NY), HotShoe (London – NY), Eyemazing (Amsterdam), Muse Magazine (Milano).

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
magazzinifotografici@gmail.com
+39 328 76 66 584
www.magazzinifotografici.it

 

 

immagine per sito MAG

Una nuova stagione è alle porte ed abbiamo tante novità in cantiere. Una piccola anticipazione? Arriva la seconda edizione del nostro CORSO BASE DI FOTOGRAFIA!
Il 12 settembre 2020 alle 18:00 presenteremo, insieme al docente Claudio Menna, questo secondo percorso che attraverso teoria e pratica vi condurrà alla scoperta delle nozioni basilari necessarie per imparare ad utilizzare la macchina fotografica.
Il corso ha la durata di un mese e sarà composto da 4 lezioni TEORICHE e 4 lezioni PRATICHE per un totale di 20 ore di formazione.

Per venire incontro alle vostre esigenze abbiamo predisposto una doppia opzione di scelta per le giornate di TEORIA. In fase di iscrizione potrete infatti scegliere se frequentare le lezioni teoriche il lunedì sera (21, 28 settembre e 5, 12 ottobre), dalle 19:30 alle 21:30, o il sabato mattina (19, 26 settembre e 3, 10 ottobre), dalle 10:00 alle 12:00.
La domenica mattina (20, 27 settembre e 4, 11 ottobre) sarà invece dedicata alla parte PRATICA con orario, orientativo e uguale per tutti, che va dalle 9:30 alle 12:30.

Durante il corso sono previste tre proiezioni gratuite e con date da stabilire:

  • Mimmo Jodice: Fotografia Italiana
  • Visage Village di Agnès Varda e Jr
  • Amore Amaro: Letizia Battaglia di Francesco Raganato

 

Un percorso base rivolto ai principianti, che si concluderà con una lettura portfolio a cura di Yvonne De Rosa, Fondatrice e Art Director di Magazzini Fotografici.

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO CON GLI ARGOMENTI TRATTATI NELLE 4 LEZIONI TEORICHE:
▪ TECNICA E TECNOLOGIA | Corpo macchina reflex.
▪ Diaframma/Tempi/ISO.
▪ Lettura dell’esposimetro/Gli Stop
▪ Modalità di esposizione.
▪ Il concetto di STOP.
▪ Il triangolo dell’esposizione.
▪ Diaframma e lunghezza focale.
▪ Effetto silhouette/Sottoesposizione.
▪ Inquadrature, tagli , e POV.
▪ La regola dei terzi.
▪ La sezione aurea.
▪ La Street Photography.
▪ La post produzione – Lavorare il file raw, convertirlo in Jpeg, lavorare il file Jpeg.

WhatsApp Image 2020-05-20 at 14.58.44CONOSCIAMO IL DOCENTE
Claudio Menna: Nato a Napoli nel 1985, Claudio Menna è un fotografo documentarista i cui lavori sono focalizzati tutti sul tema delle minoranze e dei diritti negati. Ha collaborato con Amnesty International sulla tematica sgomberi forzati e campi Rom, e con agenzie di stampa nazionali ed internazionali. Ha lavorato oltre un anno nel carcere femminile di Pozzuoli per un reportage sulla condizione della donna in regime di detenzione. È volontario nell’istituto Paolo Colosimo di Napoli in cui dal 2015 sta realizzando un reportage sulla disabilità visiva seguendo e documentando la quotidianità di un gruppo di teenager ciechi ed ipovedenti convittori nella struttura. Insegna fotografia a minori a rischio, protagonisti di un reportage inerente il fenomeno delle baby gang. I suoi lavori sono pubblicati su quotidiani e magazine nazionali ed internazionali.
ECCO I SUOI CONTATTI:
mobile +39 331 11 86 014
mail | claudiomenna85@gmail.com
web | https://claudiomenna.wixsite.com/photo

IL CORSO IN BREVE:
▪ Durata Corso: 1 Mese
▪ N° Incontri : 8 [ 4 lezioni teoriche (2 h cad.) e 4 esercitazioni pratiche in strada e/o interne (3 ore cad.) + 1 giornata di presentazione prevista per il 12 settembre alle 18:00
▪ Ore di corso totali: 20 di cui 8 teoria e 12 di pratica.
GIORNI DI CORSO STABILITI:
▪ TEORIA – 2 opzioni da scegliere in fase di iscrizione:
Lunedi (21 e 28 settembre e 5 e 12 ottobre) dalle 19.30 alle 21.30
Oppure
Sabato (19 e 26 settembre e 3 e 10 ottobre) dalle 10.00 alle 12.00

▪ PRATICA (unica opzione): Domenica mattina (20, 27 settembre e 4, 11 ottobre) con orario da stabilire, orientativamente 9.30|12.30

COSA PORTARE:
▪ Macchina Fotografica carica
▪ PC, meglio se con Lightroom o camera RAW già installati
▪ Pendrive
▪ Un quaderno per gli appunti e una penna

PREZZO:
EARLY BIRD (per le iscrizioni effettuate entro il 13 settembre 2020)
▪ 300€ per i soci 2020 di Magazzini Fotografici
▪ 300€ + 25€ di tesseramento per i non soci di Magazzini Fotografici
DOPO IL 13 SETTEMBRE
▪ 380€ per i soci 2020 di Magazzini Fotografici
▪ 380€ + 25€ di tesseramento per i non soci di Magazzini Fotografici

COME PROCEDERE ALL’ISCRIZIONE:
1) Inviare una mail a magazzinifotografici@gmail.com con oggetto ISCRIZIONE CORSO BASE e indicando NOME+COGNOME+MAIL+TELEFONO dell’interessato + il giorno scelto per le lezioni di teoria (Lunedì o sabato).

2) Procedere al pagamento di un anticipo di 150€ tramite:
Bonifico bancario
Dati di pagamento:
▪ IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912
CAUSALE: Corso Base di Fotografia + Nome e Cognome
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634
oppure
▪ Paypal
(+ 12 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it
Se pagate tramite bonifico bancario inviare a magazzinifotografici@gmail.it il numero della transazione.
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti, verrà restituita l’intera somma versata. Non verrà restituita alcuna cifra, in nessun caso, per mancata partecipazione al corso. La caparra andrà a coprire i costi di organizzazione.

3) Procedere con il saldo dell’importo il primo giorno di corso.

4) Non vi resta che studiare!

POSTI LIMITATI

Per maggiori informazioni e iscrizioni:
magazzinifotografici@gmail.com
328 76 66 584

immagine per sito MAG (1)

25 giugno h18:30

Inaugurazione diffusa Bord de Mer di Gabriele Basilico – II appuntamento

Continua la nostra “inaugurazione diffusa” della mostra Bord de Mer di Gabriele Basilico. In questo secondo appuntamento, previsto per il 25 giugno alle 18:30, avremo come ospite Giovanna Calvenzi, photo editor e curatrice, responsabile dell’Archivio Gabriele Basilico nonché compagna di vita del fotografo.

Giovanna Calvenzi si è laureata in Lettere nel 1973, ha insegnato storia della fotografia e linguaggio fotografico per undici anni e contemporaneamente ha collaborato con diversi periodici con testi sulla fotografia. Dal 1985 a oggi ha lavorato come photo editor per numerose testate. È consulente per le immagini della Periodici San Paolo e insegna photo-editing presso il Centro di Formazione Professionale Riccardo Bauer di Milano. Ha collaborato alla realizzazione di mostre e libri fotografici e svolge un’intensa attività di ricerca sulla fotografia contemporanea. Nel 1998 è stata direttore artistico dei Rencontres Internationales de la Photographie di Arles, nel 2002 guest curator di PhotoEspaña a Madrid, nel 2014 delegato artistico del Mois de la Photo a Parigi.

25 giugno h18:30
Magazzini Fotografici
Via San Giovanni in porta, 32
Napoli

immagine per sito MAG
Lunedì 15 giugno 2020 h18:00
Lunedì della Fotografia
Incontri a cura di Antonio Biasiucci ed Yvonne De Rosa, in diretta su:
– Zoom – questo il link per la registrazione > https://us02web.zoom.us/j/89394792257
– sulla Pagina Facebook di Magazzini Fotografici.
 
L’ospite del nostro settimo Lunedì della Fotografia è Toni Thorimbert. Reporter, ritrattista, fotografo di moda e art director, parteciperà al nostro appuntamento online introducendo un nuovo tema dal titolo: “Attraverso la fotografia”.
TONI BY GASTEL 2019 WEBToni Thorimbert
Capace di reinventare continuamente il suo rapporto con la fotografia e spesso in anticipo sui tempi e sulle tendenze, Toni Thorimbert – svizzero di origine ma cresciuto nell’estrema periferia milanese – inizia a fotografare giovanissimo, documentando le tensioni sociali e politiche degli anni settanta.
Negli anni ottanta, la sua stretta collaborazione ai più innovativi periodici dell’epoca come Max, Amica, Moda e King, è fondamentale per definire il nuovo standard visivo dell’epoca.
Gli anni novanta segnano la sua maturità come autore con collaborazioni editoriali per magazines internazionali: Details, Mademoiselle, Wallpaper, Brutus, e in italia per GQ, Rolling Stone, Riders, Io Donna, Style, Wired e la realizzazione di prestigiose campagne pubblicitarie.
Nel 1995 riceve il premio dell’ Art Directors Club/AFIP per la creatività nel ritratto fotografico.
Nel 1998 cura la mostra Immagini dal mondo interno. Esposta agli Incontri Internazionali di Fotografia di Arles è una collettiva di fotografi europei che, mossi dal tema dei sentimenti e delle relazioni umane, usano la fotografia come parte attiva nel processo di auto-analisi e coscienza di sè.
Nel 2006 pubblica CARTA STAMPATA, un prestigioso volume che raccoglie trent’anni di fotografie di moda e di ritratto per l’editoria, mentre nel 2012 esce TABULARASA, un libro sulla vita di Vasco Rossi edito da Mondadori.
Da sempre attento a ritagliarsi spazi dedicati all’esplorazione del suo linguaggio, Seduction of Photography, del 2017, e Proprio da dentro ti voglio e il tuo interno desidero mentre ti guardo del 2019 – entrambi libri d’artista in edizione limitata – sono opere concettuali dedicate a testimoniare il potere seduttivo della fotografia.
Significativa la sua attività didattica, con workshops, one-to-one coaching e conferenze tenute in scuole, festival fotografici ed istituzioni museali italiane.
Dal 2017 è il direttore artistico della Thorimbert Fashion Experience e di Fondamenta, due corsi-laboratorio realizzati in collaborazione con la Leica Akademie.
Il suo lavoro è stato oggetto di numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero.
 
Un po’ di storia dei Lunedì della Fotografia:
Era il 1998 quando Vera Maone con la collaborazione di Cecilia Battimelli e Lucia Patalano dava il via ad una serie di appuntamenti che portavano a Napoli, allo studio Parisio, un dibattito sull’arte della fotografia che, coinvolgendo autori di fama internazionale del calibro di Letizia Battaglia, Gabriele Basilico, Mimmo Iodice, Ferdinando Scianna e tanti altri , ha fatto da apripista a tante realtà attive a Napoli nel mondo della fotografia ed ha inaugurato un dialogo importante sull’argomento nel Sud Italia.
Magazzini Fotografici ha avuto il piacere e l’onore di “ereditare” le registrazioni in VHS dell’epoca ed ha completato un lavoro di digitalizzazione che la stessa Vera Maone aveva cominciato e che oggi ci permette di conservare e di tramandare una parte fondamentale della storia della fotografia italiana.
Impossibilitati a realizzare i “Lunedì della fotografia” programmati nella nostra sede, a causa delle attuali esigenze restrittive, abbiamo deciso di presentare gli incontri con gli autori online.
sito
► Siamo in pausa estiva! La mostra tornerà ad essere visitabile dal 10 settembre fino al 1 novembre 2020. Per maggiori informazioni: 3287666584 – magazzinifotografici@gmail.com ◄
_______
A partire dal 19 giugno 2020 Magazzini Fotografici riapre le sue porte dopo la momentanea chiusura e ha il piacere di ospitare la mostra del progetto Bord de Mer di Gabriele Basilico.
L’esposizione dà seguito, dopo la mostra di Letizia Battaglia e il Laboratorio SISF, alla collaborazione tra Magazzini Fotografici e LAB \ per un laboratorio irregolare di Antonio Biasiucci, due realtà attive nella promozione della fotografia.
Il progetto in mostra, Bord de Mer, è il risultato di una commissione ricevuta da Gabriele Basilico nel 1984/85, per conto del governo francese. L’autore fu, infatti, in quegli anni invitato a partecipare alla Mission Photographique de la DATAR (Délégation à l’Aménegement du Territoire et à l’Action Régionale), un grande progetto che coinvolgeva 20 fotografi di fama internazionale, chiamati a documentare e a interpretare attraverso le immagini, le grandi trasformazioni vissute negli anni 80’ dai paesaggi francesi.
È da questa commissione che nel 1990 nacque il volume Bord de mer in cui Gabriele Basilico descrive attraverso la fotografia porti, spiagge, coste e scogliere a picco sul mare del Nord. Le immagini furono scattate in tre regioni francesi, da Dunkerque nel Nord-Pas-de-Calais fino a Mont Saint Michel in Normandia, passando per la Piccardia.
 
Il progetto organizzato dalla D.A.T.A.R, fu, come afferma lo stesso Basilico, un’azione concreta volta a mettere in rapporto il paesaggio con la fotografia e a porre in discussione i vecchi metodi di rappresentazione geografica, che si ritennero non più adeguati a indagare la realtà. Fu proprio la fotografia il medium prescelto come erede dei vecchi sistemi di rappresentazione del paesaggio. Questo nuovo importante “passaggio” di statuto influenzò ampiamente il futuro della fotografia tra gli anni Ottanta e Novanta, rilanciando una nuova identità professionale per la figura del fotografo.
“Con Bord de Mer entrava in gioco un movimento nuovo e opposto, destabilizzante, rispetto alla mia identità di fotografo, basata sulla rapidità. I sei mesi di lavoro stabiliti dal contratto erano un tempo infinito, che permetteva il ritmo lento, il decondizionarsi, influendo così radicalmente sulla mia stessa percezione della fotografia… Quei luoghi del nord Europa, con il mare burrascoso, i cieli profondi, le nubi pesanti, con la pioggia insistente, il vento, il sole e la luce che cambiava continuamente, mi hanno spalancato una porta verso una nuova visione del paesaggio. Era il paesaggio di pittori come il Canaletto e il Bellotto, o come i Fiamminghi… artisti descrittivi, che tuttavia mi avevano fatto ben intuire come quel frammento di mondo minuziosamente dipinto andasse molto oltre, superasse i bordi del quadro per espandersi verso altri orizzonti, forse addirittura verso il mondo intero.”
 
Gabriele Basilico (Milano, 12 agosto 1944 – 13 febbraio 2013) è stato uno dei maggiori fotografi italiani ed è considerato uno dei maestri della fotografia italiana ed europea contemporanea. All’interno della sua vasta opera di riflessione sulle trasformazioni dei territori urbanizzati nel passaggio dall’era industriale a quella postindustriale, il tema della città come complesso e raffinato prodotto dell’economia e della storia occupa un posto centrale.
Guidato da un profondo interesse per le architetture e per tutti i manufatti che nel tempo hanno dato forma alle città, ha scelto il rigore dello stile documentario per raccontarne il costante processo di stratificazione che le modella, in un lavoro di indagine del rapporto tra l’uomo e lo spazio costruito durato quasi quarant’anni.
Con metodi diversi ma sempre fedeli allo stile documentario, ha creato una ininterrotta narrazione dei luoghi, indagando numerose città europee e nel mondo e al tempo stesso ponendole in relazione tra loro, restituendo la straordinaria articolazione degli scenari urbani nei quali vive l’uomo contemporaneo. Nel corso del tempo ha costruito un metodo di indagine fotografica compatto e coerente, grazie anche a quel tornare e ritornare sui luoghi, a quel continuo guardare e riguardare il paesaggio antropizzato che ha orientato quella vasta area della fotografia contemporanea che ha come vocazione l’osservazione del mondo in trasformazione.
 
La mostra resterà in allestimento fino al 1 novembre 2020 e sarà visitabile nei seguenti giorni ed orari:
Giovedì dalle 11:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 20:00
Venerdì dalle 11:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 20:00
Sabato dalle 11:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 20:00
 
PER INFORMAZIONI:
Magazzini Fotografici
0039/ 3386403215
Via S. Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli
www.magazzinifotografici.it
info@magazzinifotografici.it
1
WORKSHOP BASE DI STREET PHOTOGRAPHY
con Claudio Menna
 
Ritorniamo a fotografare all’aria aperta!
A partire dall’11 giugno parte il nostro workshop di Street Photography con Claudio Menna: quattro incontri suddivisi in 3 sessioni fotografiche live ed un incontro online finale via Zoom.
 
Tagli di luce, geometrie, composizione, connessione fra uomo e natura e uomo ed architettura sono solo alcuni degli elementi che fanno della #StreetPhotography un genere completo e stimolante, per i fotografi di ogni genere. Utile e formativa per chi vuole approcciarsi alla fotografia di reportage/documentaristica, la street photography rappresenta il primo step verso la costruzione di una storia raccontata attraverso le immagini, con l’inevitabile e complicato approccio ai ritratti in strada o anche alla silenziosa osservazione della realtà che ci circonda.
 
Il workshop, rivolto sia ai giovani fotografi che ai professionisti, si sviluppa in tre giorni di intenso lavoro in cui verranno spiegate le tecniche più utilizzate nella Fotografia di Strada.
Per ogni giorno una location diversa e per ogni location un compito differente da svolgere. Ogni partecipante potrà trovare nel docente un immediato riscontro pratico riguardante dubbi sull’utilizzo della macchina fotografica, delle ottiche utilizzate e della lettura esposimetrica.
Il Workshop termina con un quarto incontro da realizzarsi sulla piattaforma digitale Zoom durante il quale si farà una lettura portfolio dei lavori prodotti.
 
Il workshop è aperto a tutti coloro che hanno un minimo di dimestichezza nell’utilizzo della macchina fotografica . ATTREZZATURA RICHIESTA
Una reflex o mirrorless
Una o più schede di memoria SD
Una o più batterie di riserva per la macchina fotografica
Una o più ottiche fisse e/o zoom da utilizzare:
‘’su apsc da 18 a 50mm
‘’su FF da 24 a 70 mm
 
PROGRAMMA
11 giugno – Appuntamento Location 1 (Rione Sanità – Cimitero delle Fontanelle, Street Art Tour)
Ore 09.00 Briefing di presentazione ed introduzione al Workshop ed agli obiettivi della giornata. Lezione sulla storia della Street Photography – Introduzione alla lettura esposi metrica, ed all’utilizzo di tempi, diaframma ed iso (è preferibile una conoscenza già consolidata dell’esposimetro e della lettura dello stesso). Sessione fotografica di 3 ore.
Ore 10.00/13.00 Sessione fotografica.
 
12 giugno – Appuntamento Location 2 (centro Storico)
Ore 09.00 Briefing introduttivo all’argomento della lezione II: Composizione colori e geometrie. I tagli di luce, la sottoesposizione e la silohuette
– Slow motion | movimento e dinamicità nello scatto.
Ore 10.00/13.00 Sessione Fotografica
 
13 giugno – Appuntamento Location 3 (Bagnoli, Coroglio, Nisida). Ore 09.00 Briefing di presentazione della lezione III: Il ritratto ambientato e la street Photography
– L’uso del flash nella fotografia di strada.
Ore 10.00/13.00 Sessione Fotografica
 
22 giugno – Appuntamento su Zoom Durata conference call: 2h Discussione e presentazione dei lavori fatta dagli studenti e lettura dei portfolio realizzati.
 
COSTI Il corso ha un costo di 150€. EARLY BIRD 100€! 
 
CONOSCIAMO IL DOCENTE
WhatsApp Image 2020-05-20 at 14.58.44Claudio Menna (1985) è un fotografo documentarista napoletano. Nel 2012 inizia un progetto chiamato “La Ciudad de D10S”, un viaggio nella sua città, una narrazione fotografica che mostra la realtà, la miseria e la bellezza di diversi quartieri popolari di Napoli. Attraverso movimenti, simboli di devozione ed inconfondibili segni di tradizione cerca la vita e la bellezza nella realtà contraddittoria della sua città, intercettando quei tempi lenti tipici in quelle zone. Da anni si dedica alla fotografia di reportage affrontando differenti tematiche sociali, raccontando storie di minoranze, migrazioni, reati ambientali, minori a rischio e di coloro che vivono nascosti nell’ombra di una quotidianità difficile da affrontare.
I suoi lavori sono stati pubblicati su magazine e quotidiani nazionali ed internazionali, collabora con diverse agenzie nazionali ed internazionali.
 
Email | claudiomenna85@gmail.com
Web https://claudiomenna.wixsite.com/photo
 
PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI
1) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:
BONIFICO
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 –
80138, Napoli
C.F./P.Iva 95227840634
 
oppure
 
PAYPAL (+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it
 
2) Inviateci una mail a magazzinifotografici@gmail.com con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando: Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email – Tel
 
3) Scaricate gratuitamente Zoom www.zoom.us per poter partecipare alla quarta lezione online.
 
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
admin@magazzinifotografici.it
+39 338 19 71 084
immagine per sito MAG (1)
DAL FOTOGIORNALISMO ALLO STORYTELLING
come realizzare progetti avvalendosi di nuove tipologie di linguaggio
Webinar con Francesco ZizolaÈ in arrivo un nuovo importantissimo appuntamento con la didattica online di Magazzini Fotografici!
Il 30 giugno e il 1 luglio 2020 Francesco Zizola, fotografo conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, vincitore di 10 World Press Photo, sarà docente d’eccezione per un imperdibile webinar: “Dal fotogiornalismo allo storytelling: come realizzare progetti avvalendosi di nuove tipologie di linguaggio”.
Due intense giornate per conoscere evoluzione e retroscena dell’esperienza pluriennale di un grande nome della fotografia internazionale.
Come si è evoluto e modificato l’approccio narrativo nel mondo del fotogiornalismo? Quali sono i nuovi linguaggi dell’immagine? L’occasione per riformulare il proprio modo di intendere lo storytelling con i preziosi consigli di un fotogiornalista di grande esperienza.

Il webinar si svolgerà sulla piattaforma Zoom il 30 giugno e il 1 luglio 2020.

1°LEZIONE – 30 GIUGNO h19:00
Conosciuto dai più per la sua intensa attività editoriale foto giornalistica, dagli anni ’80 del secolo scorso Francesco Zizola ha pubblicato su giornali e riviste nazionali ed internazionali
reportage di importante rilevanza storica per poi spostare il suo focus sulle vicende meno attenzionate ma meritevoli di una maggiore visibilità.
Il giornalismo di cui si è occupato si avvaleva di un sistema di informazioni e di distribuzione di queste ultime che bene si sposava con il media utilizzato dall’autore, la fotografia e i giornali.
Poi dai primi anni del nuovo millennio qualcosa ha iniziato profondamente a cambiare la struttura dei giornali e dei media cartacei. Oltre alle nuove tecnologie, che ovviamente hanno giocato un grande ruolo in questo cambiamento epocale, una trasformazione molto importante ha visto protagonista la struttura di produzione e di fruizione delle notizie. Grazie alle nuove tecnologie sembra essersi dissolta quella struttura di controllo verticistico sulla modalità di fare informazione e sui suoi contenuti.
La percezione di questo cambiamento e la mutazione delle modalità di narrazione sarà il tema della prima parte dell’incontro.
Sarà per molti una occasione per capire quali meccanismi oggi possono essere ritenuti validi e quali no nel linguaggio visivo contemporaneo, pensato per la comunicazione in generale e sulle nuove piattaforme tecnologiche.
Una sessione finale di 10 minuti verrà dedicata al Q&A.

2°LEZIONE – 1 LUGLIO h19:00
In questa seconda sessione si parlerà dei nuovi linguaggi dell’immagine. Utilizzando supporti visivi come fotografie e filmati, si mostreranno esempi concreti dei nuovi linguaggi e delle specificità strutturali di questi ultimi in relazione alle nuove piattaforme mass mediatiche. L’accento sarà posto sulla necessità di considerare la complessità come una qualità necessaria e distintiva nel tempo dell’immagine digitale.
Attraverso l’esempio del suo approccio, il docente mostrerà come questi personali cambiamenti non escludono un più tradizionale ma non meno efficace utilizzo delle storie realizzate attraverso la pubblicazione di libri e la realizzazione di installazioni fisiche di fotografie stampate in diversi formati.
Questa sessione sarà utile per chi vuole allargare la sua propria visione a modalità e concetti diversi di realizzazione di narrazioni visive.
È prevista una sessione di 10 min di Q&A.

CONOSCIAMO IL DOCENTE
Francesco Zizola (Roma, 1962) ha fotografato le principali crisi e conflitti che si sono succeduti nel mondo negli ultimi 25 anni. Un forte impegno etico e una personale cifra stilistica caratterizzano la sua produzione fotografica. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui dieci World Press Photo e sei Picture of the Year International.
Tra i suoi libri ricordiamo “Iraq” (2007), “Born Somewhere” (2004) dedicato alla condizione dell’infanzia in 27 paesi del mondo e il più recente “Luna: appunti per sognatori” (2020), quarto dei quaderni FIAF.
Nel 2003 Henri Cartier Bresson include una fotografia di Zizola tra le sue 100 preferite. Da questa collezione nasce una mostra, “Les Choix d’Henri Cartier Bresson” e un libro.
Nel 2015 ha iniziato una nuova serie chiamata “Hybris”, un progetto che tratta della relazione dell’uomo nei confronti della natura. Il cortometraggio relativo al primo capitolo è stato vincitore del premio SIAE 2018 per il “talento creativo” nell’ambito della biennale del Festival del Cinema di Venezia.
Francesco Zizola è direttore artistico della mostra del World Press Photo di Roma e Ferrara dal 2016 e curatore del progetto “Commissione Roma 2020” per il museo di arte contemporanea Palazzo delle Esposizioni.
www.zizola.com
IG @francesco_zizola

COSTI
Il webinar ha un costo di 100€. EARLY BIRD 60€ per le iscrizioni effettuate entro il 25 giugno 2020.

PER ISCRIVERSI BASTA SEGUIRE I SEGUENTI PASSAGGI:
1) Scaricate gratuitamente Zoom zoom.us

2) Scegliete la modalità di pagamento che preferite:
BONIFICO
CAUSALE: WEBINAR FRANCESCO ZIZOLA
IBAN: IT 57 V 01030 03402 000063373912
Magazzini della foto
Associazione di promozione sociale
Via San Giovanni in Porta, 32 – 80138, Napoli

oppure

PAYPAL (+ 5 Euro di commissione)
info@magazzinifotografici.it

3) Inviateci una mail a admin@magazzinifotografici.it con lo screen dell’effettuato pagamento e indicando:
Nome e Cognome – Data di nascita – Luogo – Email – Tel

4) Ad iscrizione effettuata, il giorno prima dell’evento, riceverete un link per il webinar. Assicuratevi di avere una buona connessione, mettetevi comodi e buona lezione!

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
admin@magazzinifotografici.it
+39 338 19 71 084
www.magazzinifotografici.it